Amichevoli internazionali, Ibra segna contro il Barcellona ma non basta

di Marco Mancini Commenta

Amichevole di lusso ieri sera a Parigi per il primo trofeo cittadino che ha visto di fronte il super ricco PSG e la squadra più forte del mondo, il Barcellona. La sfida nella sfida però era più interessante della partita stessa: Zlatan Ibrahimovic contro il suo passato. Lo svedese, che ha tanto odiato l’ambiente blaugrana nell’anno in cui è stato agli ordini di Guardiola, si è tolto la soddisfazione anche di segnare un gol a Valdes, ma non è stato sufficiente.

LA PARTITA – Prima parte di gara tutta di marca blaugrana, con Messi e compagni che giocano a memoria e fanno impazzire i parigini che con Ibra, Lavezzi e i tanti nuovi acquisti in campo ancora non sono ben amalgamati. Passa in vantaggio di due reti la squadra spagnola, prima con Rafinha che sfrutta un assist della Pulce, e poi proprio con Messi che trasforma un rigore procurato da Sanchez. Soltanto sul 2-0 i francesi hanno un po’ di orgoglio e cominciano a giocare sul serio.

 A guidare la carica è proprio Ibra che trasforma un rigore concesso per fallo ai danni di Lavezzi, mentre il pari arriva a 8 minuti dal novantesimo con firma Camara che trasforma un angolo battuto da Pastore. Si va ai rigori e per il Barça segnano tutti, per il PSG invece sbagliano Hoarau e Gameiro. Poco male, alla fine sono contenti tutti.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>