I calciatori del Wolfsburg a lezione di cucina

di Marco Mancini Commenta

Forse il cuoco della pubblicità della Nutella aveva ragione. Facendo mangiare cose sane ai calciatori della nazionale, poteva considerarsi campione del mondo.
O forse è quello che può aver pensato anche Felix Magath, allenatore del Wolfsburg, dopo l’ennesimo guaio intestinale dei suoi calciatori.

Se le altre squadre avevano problemi muscolari, di infortuni e contusioni, i calciatori del Wolfsburg avevano problemi di alimentazione, che non gli permettevano di scendere in campo, o di far bene quando giocavano. Gli ultimi due casi, l’attaccante Ashkan Dejagah messo k.o. dopo una cena al ristorante cinese, e il difensore Aleksander Madlung intossicato dopo un’abbuffata di carne d’agnello, hanno fatto perdere la pazienza al loro allenatore, che per risollevare le sorti della squadra, ha deciso di affiancare alle lezioni tattiche…quelle di cucina.

Porterà quindi la sua squadra da Sven Elverfeld, cuoco dell’hotel Ritz-Carlton, per insegnargli a cucinare da soli cibi nutrienti e per evitare rischi di indigestioni. Ad accompagnare i calciatori ci saranno anche mogli e fidanzate, un pò di economia domestica per persone troppo abituate al lusso, ma che molto spesso non sanno neanche accendere un fornello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>