Bundesliga: il Bayern già tenta la fuga

di Marco Mancini Commenta

Brutte notizie per il Napoli: il Bayern Monaco è una squadra di cui aver paura. Basti infatti pensare che per tutti gli osservatori mondiali ha già vinto il campionato dopo appena 9 giornate per capire cosa ci si troverà di fronte. I tedeschi infatti non solo vincono senza problemi, ma mostrano una serenità da grande squadra che ogni tanto in passato veniva a mancare.

Sono passati i mal di pancia di Ribery, ed il francese quando sta bene diventa devastante. Ne sa qualcosa la difesa dell’Herta che non è riuscita a tenerlo nemmeno una volta. Quando poi hai un Mario Gomez che segna anche ad occhi chiusi (doppietta per lui e primo posto nella classifica marcatori indiscusso), tutto diventa più facile. Bayern-Herta non ha storia, finisce 4-0 con i bavaresi che segnano 3 gol nei primi 13 minuti.

E così non ci resta che guardare cosa fanno le altre per raggiungere le posizioni che mandano in Champions League. I campioni in carica del Borussia Dortmund tentano almeno di non fa scappare i biancorossi vincendo a Brema contro un Werder che ancora non sembra maturo per poter puntare al traguardo grosso, ma che comunque non sembra quell’armata Brancaleone che era lo scorso anno; lo Schalke perde terreno perdendo a sorpresa in casa contro il Kaiserslautern e scivola al sesto posto, mentre la vera delusione della stagione, il Bayer Leverkusen, ha solo il merito di giocare bene e di crederci, senza però raccogliere quanto seminato.

Contro la sorpresa del campionato (insieme allo Stoccarda che vince contro l’Hoffenheim), il Borussia Moenchengladbach, la squadra di Ballack passa in vantaggio nel primo tempo con Reinartz, si fa rimontare nella ripresa e, quasi al novantesimo, raggiunge un insperato pari che la fa rimanere in scia della zona europea. Un po’ poco comunque, per una squadra che ha cominciato il campionato puntando a vincerlo.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>