Bundesliga: mostruoso Bayern! 8 gol e Champions assicurata

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Un incredibile Bayern Monaco salva una stagione storta col botto finale. Quando alla fine della Bundesliga mancavano appena due partite, i bavaresi si ritrovavano a rischiare di essere scavalcati al terzo posto dall’Hannover, rimanendo fuori dalla zona Champions. Ma una gran partita, e la fortuna, hanno concesso ai biancorossi di qualificarsi con una giornata di anticipo.

Il malcapitato era il St. Pauli, che prima di questa partita non era matematicamente retrocesso, ma praticamente era già in Bundesliga 2 con la testa. Sarebbero bastati uno o due gol, ma per far vedere chi comanda il Bayern esagera e ne segna 8. Mario Gomez mette a segno una tripletta, Ribery e Robben una doppietta a testa, Van Buyten completa il tabellino.

La fortuna del Bayern è che i rivali dell’Hannover incredibilmente perdono in casa dello Stoccarda che non aveva più nulla da chiedere al campionato, e così ora non possono più raggiungerli, mentre persino il Bayer Leverkusen si fa fermare dall’Amburgo in casa, lasciando addirittura la possibilità alla squadra di Monaco di Baviera di raggiungerli al secondo posto, che manda in Champions senza preliminari, se sabato prossimo i biancorossi dovessero vincere ed i rossoneri perdessero.

Il Borussia Dortmund, già campione di Germania, regala la vittoria al Werder Brema che così si salva matematicamente, cosa che non può dire il Wolfsburg di Diego che perde anche contro il Kaiserslautern e si ritrova al terz’ultimo posto insieme al Moenchengladbach, ma in vantaggio per la differenza reti.

I verdetti già stabiliti, oltre alla vittoria del campionato e ai posti Champions, parlano di Hannover e Mainz in Europa League, Norimberga quasi (gli manca un punto), e St. Pauli retrocesso matematicamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>