Raymond Domenech, dalla nazionale ai pulcini

di Gioia Bò Commenta

Foto: AP/LaPresse

Probabilmente è l’uomo più odiato di Francia, il responsabile principale della disfatta dei Bleus in terra sudafricana, ma c’è qualcuno che ha pensato di concedergli una possibilità di riscatto. Lui è Raymond Domenech, ex allenatore della Francia, rimosso dall’incarico all’indomani della figuraccia mondiale ed in causa con la Federazione francese al fine di ottenere un risarcimento pari a 2,9 milioni di euro.

Il vecchio Raymond non ce la fa a starsene con le mani in mano e non riesce nemmeno a stare lontano dal mondo del calcio. E allora che ti fa? Si offre volontario per un compito delicato, quello di allenare i pulcini dell’Athletic Club de Boulogne-Billancourt, un sobborgo chic della capitale francese. Neanche un centesimo di paga, né un rimborso spese per gli spostamenti: Domenech guiderà i ragazzini gratuitamente, cercando di insegnargli schemi di gioco e comportamenti da tenere in campo. La speranza per lui è che non trovi un piccolo Anelka che lo manda a quel paese al primo rimprovero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>