Josè Mourinho, da Special One ad “Unico”

di Gioia Bò Commenta

La definizione di Special One non gli basta più, sebbene tale appellativo lo abbia accompagnato per quasi tutta la carriera di professionista. Josè Mourinho non ci tiene ad essere ricordato come Speciale e conia una nuova definizione da accostare al proprio nome, ricordando al mondo intero che lui è l’Unico allenatore ad aver vinto in Inghilterra, in Italia ed in Spagna.

 

Il portoghese gonfia il petto:

In Inghilterra mi ero presentato come ‘Special One’. Grazie a Dio le cose sono continuate ad andar bene. E, che piaccia o no, sono l’unico ad aver vinto i campionati inglese, italiano e spagnolo. Forse quindi invece che Speciale, dovrebbero iniziare a chiamarmi ‘Unico’.

L’Unico poi continua, ricordando i suoi trascorsi sulla panchina dell’Inter:

Avendo già vinto praticamente tutto, divento col tempo sempre meno egoista ed egocentrico. Mi piace sempre di più la gioia degli altri, dell’ambiente che mi circonda. Per questo vincere con l’Inter mi diede particolare piacere: perché vidi un club tornare a trionfare dopo 50 anni. Sono queste sfide che mi animano, non gli obiettivi personali.

Difficile pensare ad un Mourinho poco egocentrico ed egoista, ma se lo dice lui…

[Photo Credits | Getty Images]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>