Udinese – Az Alkmaar 2-1 Europa League 2012, video e interviste

di Gioia Bò 1

L’Europa League perde anche l’ultima italiana in corsa, sebbene per un po’ ci fossimo illusi che l’Udinese potesse raggiungere i quarti di finale ai danni dell’Az Alkmaar. Gli uomini di Guidolin partivano dal 2-0 subito in Olanda e speravano di poter rimontare tra le pareti amiche del Friuli. L’impresa sembrava vicina per i bianconeri, ritrovatisi in superiorità numerica già al secondo minuto della prima frazione di gioco, quando Viengever di vedeva sventolare sotto il naso il cartellino rosso, mandando sul dischetto Totò Di Natale.

LA CRONACA DI UDINESE – AZ ALKMAAR

LE PAGELLE DI UDINESE – AZ ALKMAAR

DOPPIO DI NATALE. Il capitano non tradiva le attese e portava i suoi sull’1-0, replicando poi l’esultanza al minuto numero 15. Dopo un quarto d’ora di gioco l’Udinese aveva annullato lo svantaggio e poteva giocare sul velluto alla ricerca del gol qualificazione. Il gol arrivava, ma sul fronte opposto, quando Falkenburg al minuto numero 32 dimezzava le distanze. Di tempo per recuperare ce n’era a sufficienza, ma l’Udinese non riusciva più a violare la porta difesa da Alvarado.

IL RAMMARICO DI GUIDOLIN. Olandesi ai quarti di Europa League, Udinese a casa, ma a testa alta. Francesco Guidolin analizza la gara:

Abbiamo preso un gol che ci ha innervosito e questa generosità’, questo mettere alle corde l’avversario non è bastato per fare il 3-1. Quel gol contro è stato troppo pesante. La squadra ha fatto tutto quello che poteva. C’era qualcosa da sistemare a livello tattico quando sono rimasti in 10 ma abbiamo subito poi quel gol, dovevamo invece chiudere il primo tempo sul 2-0 e mettere a posto qualcosa ma non ce l’abbiamo fatta. La lucidità è venuta meno, è arrivata l’ansia, la fretta, anche se dal punto di vista dello sviluppo dell’azione abbiamo fatto pesare la nostra superiorità numerica. Purtroppo non è andata.

Già, purtroppo non è andata e l’ultima italiana in Europa League ha  segnato il passo, pur mostrando un bel gioco nel panorama continentale. La sepranza è che l’Udinese possa mantenere il medesimo spirito negli anni a venire e regalarci ancora tante soddisfazioni. A breve il video della gara.

[Phoito Credits | Getty Images]

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>