Serie B 7a giornata: bene Siena e Torino; Atalanta e Pescara, vittorie in trasferta

di Moreno Commenta

Ascoli-Livorno 1-5 giocata venerdì 1 ottobre: 24′ pt e 10′ st Surraco (L), 26′ pt e 46′ st Dionisi (L), 13′ st Moretti (A), 42′ st Danilevicius (L)
Albinoleffe-Pescara 1-2: 43’ pt Olivi (P), 11’ st Cissè rig (A), 29’ st Bonanni (P)
Cittadella-Empoli 2-3: 10’ st Foti (E), 26’ st Musacci (E), 28’ st Piovaccari (C), 40’ st Gasparetto (C), 45’ st Mori (E)
Grosseto-Frosinone 2-0: 20’ pt Guidone, 17’ st Turati
Piacenza-Padova 2-2: 26’ pt e 27′ st rig. Succi (P), 13’ st  rig. e 42′ st Cacia (P)
Reggina-Vicenza 3-2: 3’ pt Bastrini (V), 23’ pt Missiroli (R), 32’ pt Baclet rig (V), 20’ st Campagnoli (R), 22’ st Bonazzoli (R)
Sassuolo-Atalanta 0-2: 14’ pt Ardemagni, 28’ pt Ruopolo
Siena-Modena 2-0: 27’ st Ficagna, 45’ st Larrondo
Torino-Portogruaro 2-1: 3’ pt Bianchi (T), 3’ st Madaschi aut. (P), 12’ st Altinier(P)
Triestina-Crotone 3-0: 22’ pt Godeas, 42’st Marchi, 45’ st Antonelli
Varese-Novara lunedì 4 ottobre ore 20.45

Ascoli-Livorno 1-5: due doppiette (di Surraco e Dionisi) lanciano i labronici e mettono a sedere gli slanci ascolani. Un Livorno impeccabile in ciascun reparto e capace di tenere il pallino del gioco fin dai primi minuti espugna il Del Duca e vanifica anche la rete del momentaneo 1-3 messa a segno da Moretti. Nel finale, gloria anche per Danilevicius che torna a segnare trasformando un calcio di rigore. Espulso, tra i marchigiani, Micolucci.

Albinoleffe-Pescara 1-2: Il Pescara coglie la prima vittoria esterna mettendo in seri guai la squadra di Mondonico.  Olivi porta in vantaggio gli ospiti, che poi subiscono il pareggio su calcio di rigore (in gol Cissè) ma è di Bonanni al 29’ della ripresa la rete della vittoria.

Cittadella-Empoli 2-3: un guizzo di Mori all’ultimo minuto utile consegna ai toscani tre punti d’oro contro il Cittadella. Empoli in vantaggio con Foti al 10’ della ripresa, il raddoppio ospite è di Musacci. La reazione veneta rimette il punteggio in parità (Piovaccari e Gasparetto) prima che Mori, appunto, vanifichi lo sforzo dei padroni di casa.

Grosseto-Frosinone 2-0: si ferma la serie positiva dei ciociari che si piegano in seguito alle due reti made in Grosseto. Biancorossi in vantaggio con Guidone, ospiti in dieci per l’espulsione di Santoruvo. Al 17′ del secondo tempo è Turati a firmare il raddoppio.

Piacenza-Padova 2-2: girandola di gol ed emozioni al Garilli, con due protagonisti indiscussi. Succi e Cacia. E’ il padovano (con un penalty) a portare in vantaggio i compagni prima del pari (altro rigore) firmato da Cacia. Il bomber dei biancoscudati infila la marcatura del nuovo sorpasso ma a replicare è nuovamente Cacia.

Reggina-Vicenza 3-2: Emiliano Bonazzoli regala il successo alla Reggina contro un coriaceo Vicenza. Biancorossi in vantaggio al Granillo dopo 3’ grazie all’acuto di Bastrini, il pareggio è di Missiroli. Il rosso a Di Matteo non abbatte gli ospiti: Vicenza ancora avanti con un rigore di Baclet. Ripresa: in due minuti si materializza la rimonta dei calabresi: in gol prima Campagnolo e poi Bonazzoli.

Sassuolo-Atalanta 0-2:
seconda vittoria consecutiva in trasferta per l’Atalanta che si sbarazza con due reti degli emiliani. Accade tutto nel primo tempo: al 14’ Ardemagni porta in vantaggio gli orobici che raddoppiano, al 28’, con Ruopolo. Per i padroni di casa è crisi.

Siena-Modena 2-0: i toscani soffrono un’ora contro il Modena prima di mettere al sicuro il risultato e tentare la prima fuga della stagione di cadetteria. Al 27’ arriva la prima rete dei bianconeri (Ficagna), nel finale il raddoppio di Larrondo.

Torino-Portogruaro 2-1: i granata non steccano in casa contro il Portogruaro e fanno un bel passo avanti in graduatoria. Torino in vantaggio con il solito Bianchi; nella ripresa, prima l’autogol ospite dello sventurato Madaschi e poi la rete di Altinier, fissano il punteggio sul 2-1. Sofferenza locale fino al triplice fischio.

Triestina-Crotone 3-0: una Triestina formato promozione rifila tre gol al Crotone e mette un piede a frenare la corsa dei calabresi. Al 22’ Godeas interrompe l’equilibrio, nel finale di gara le altre reti (Marchi e Antonelli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>