La Roma è americana!

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Il 16 aprile è una data storica per la Roma ed il calcio italiano: per la prima volta infatti un club di Serie A ha un presidente straniero. Thomas Di Benedetto e soci hanno firmato appena pochi minuti fa, quando a Boston mancavano 3 minuti all’una di notte ed in Italia l’alba era passata già da un pezzo.

Come si legge su un comunicato di Unicredit e AS Roma, gli americani hanno acquisito il 67% del Capitale Sociale dell’As Roma S.p.A., tra le altre cose, e le restanti azioni, o parte di esse, verranno presto vendute da Unicredit ad un investitore italiano.

Il primo commento di Di Benedetto da presidente della Roma è stato:

non mi aspettavo tutta questa attenzione della stampa e dei tifosi, sapevo dell’importanza del calcio in Italia e a Roma. […] Dobbiamo selezionare i migliori giovani e andare a prendere i migliori giocatori. Per questo voglio i migliori manager per fare questo.

Infine l’ennesima frecciatina sullo stadio:

Porterei a Boston il Colosseo. E a Roma lo stadio dei Red Sox.

A buon intenditor, poche parole, ma intanto l’Era americana è iniziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>