Inter – Roma, Andreazzoli rilancia Destro

di Gioia Bò Commenta

La notte dei sogni e delle speranze. La notte che potrebbe salvare una stagione non particolarmente fortunata ed assicurare un posto nella finalissima casalinga contro gli odiati cugini della Lazio. Aurelio Andreazzoli ha l’opportunità di battezzare il suo debutto in Coppa Italia con la conquista di un angolo di paradiso, partendo da un risultato ottimo per la Roma, il 2-1 in casa contro l’Inter un secolo fa, il 23 gennaio scorso. A rovinare la gioia dei giallorossi arrivò l’infortunio di Destro, autore della seconda rete della Roma. L’attaccante è pronto per decidere ancora le sorti dei suoi ed è già certo di trovare spazio nella gara che vale una stagione.

A rassicurare il giovane bomber ci sono le parole spese da Andreazzoli:

Lo abbiamo lasciato a riposo anche a Torino e lo abbiamo fatto lavorare di più. Quella di domani sera sarà la sua gara, perché è il suo rientro, perché è un ex e perché la sfida è importante. Anche se non sarà al 100 per cento, speriamo bene.

Un ex forse rimpianto dalla dirigenza nerazzurra, che qualche anno fa scelse di mollarlo al Genoa per arrivare a Ranocchia. In seguito Destro riuscì a dimostrare tutto il proprio valore in attacco ed attirò le attenzioni di diversi grandi club. Un angolo di rivincita è arrivato nella gara di andata, ma ora l’attaccante vuole consumare la vendetta e contribuire all’accesso della Roma nella finale di Coppa Italia.

Una rivincita contro l’Inter, ma anche contro un destino che lo ha fermato proprio nel momento in cui sembrava essersi sbloccato. Da allora sono trascorsi quasi tre mesi e l’attaccante è pronto per la volata finale, a cominciare proprio dalla gara di domani. Resta da capire se il numero 22 giallorosso troverà posto nell’undici di partenza o se verrà risparmiato in vista di eventuali supplementari.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>