Premier League: a vincere è il freddo, rinviate 7 partite su 10

di Marco Mancini Commenta

Quella appena trascorsa è stata la giornata più triste della Premier League. Prima di tutto perché molti calciatori africani militano in questa competizione, e così il pensiero è andato a loro, specialmente da parte dei tifosi del Manchester City, in cui milita il calciatore più rappresentativo del Togo, bersaglio dei terroristi, Emmanuel Adebayor. E poi, oltre a tutto questo, ci si è messa anche la neve che ha fatto rinviare ben 7 partite.

Si è giocato comunque sui campi che contano. Ad approfittare del gelo è il Manchester City, che da quando è arrivato Mancini ha sempre vinto. E’ ancora una volta Tevez il “man of the match”, con la sua tripletta che letteralmente stende il Blackburn. Finisce 4-1 per i Citizens, i quali ora agganciano il quarto posto occupato dal Tottenham, che però deve recuperare una partita.

Solo pari per Manchester United e Arsenal. I Red Devils perdono così l’occasione di superare il Chelsea, la cui gara non si è giocata, contro una squadre relativamente inferiore come il Birmingham. Ma lo United ha rischiato addirittura di perdere, visto che è passato in svantaggio ed è rimasto in 10 nel finale, e soltanto grazie ad un’autorete è riuscito a recuperare la partita.

Deve ringraziare la buona sorte anche l’Arsenal, che riesce a raggiungere due volte l’Everton grazie a due fortuite deviazioni dei suoi giocatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>