Italia-Spagna tra scommesse e Tassottazi!

di Gioia Bò 1

Ci danno per sconfitti ancor prma di scendere in campo. Pazienza, non è la prima volta che ci capita e non sarà neppure l’ultima, tanto che a leggere i quotidiani spagnoli, non ci offendiamo nemmeno tanto.

E’ normale esaltare una compagine che ha già dato molte soddisfazioni ai propri tifosi, infilando nella prima parte del torneo tre vittorie su tre ed esibendo a lunghi tratti un gioco spettacolare. Ed i quotidiani spagnoli non fanno altro che riflettere l’opinione comune, secondo la quale nella gara di domani sera non ci sarà storia.

Esaltazione, dunque, soprattutto sulla prima pagina di AS che carica l’ambiente, titolando a caratteri cubitali Claro che podemos! (Certo che possiamo!). Ma non manca un pizzico di polemica, sebbene mascherata di ironia, specie su Marca, che invita i propri lettori a scommettere su un Tassottazo, ricordando la gomitata rifilata da Mauro Tassotti a Luis Enrique, che procurò allo spagnolo la frattura del setto nasale e all’azzurro otto giornate di squalifica (praticamente la conclusione della carriera in nazionale).


Un’eventuale gesto proibito frutterebbe agli scommettitori la vincita di una cifra pari a venti volte la puntata, mentre, se l’episodio dovesse verificarsi negli ultimi minuti, la quota scenderebbe a 8.

La statistica dice Italia: l’ultimo successo delle Furie Rosse in una gara ufficiale risale al 1920 ed in questi giorni l’autore della doppietta storica che valse quel successo (Felix Seseumaga) viene citato dai giornali spagnoli, quanto e più di Villa e Torres.

Ma come detto in altre occasioni, la statistica non regala punti e i bookmakers preferiscono puntare sulla vittoria della Spagna, data 2,6 a 1 contro i 3,2 in caso di successo azzurro.

Un’altra curiosità riguarda Luca Toni. Ormai non si scommette più su quanti gol segnerà, ma sulle volte che riuscirà a centrare la porta. Un tiro nello specchio è dato a 3.2, mentre un tiro fuori a 2, a dimostrazione del fatto che anche all’estero sono pochi a credere nella resurrezione del nostro attaccante.

Scommettiamo che domani sera segnerà? Potete puntarci su, se volete. Se invece appartenete al club dei pessimisti, puntate pure sulla tripletta di Villa: è data 50 a 1!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>