Le formazioni di Uruguay – Italia, finale 3° posto Confederations Cup

di Marco Mancini Commenta

Questo pomeriggio alle ore 18 l’Italia scenderà in campo per l’ultima partita della sua Confederations Cup, quella contro l’Uruguay per la finale di consolazione, quella per il terzo posto. Allo stadio di Salvador si affrontano due formazioni diametralmente opposte: gli azzurri che hanno una buona difesa, un ottimo centrocampo ed un attacco disastroso e l’Uruguay che ha probabilmente i migliori attaccanti del mondo, ma il resto della rosa davvero da rivedere.

QUI URUGUAY – Tabarez non ha alcun tipo di problema di formazione ed il giorno in più di riposo, aggiunto al fatto che gli azzurri hanno giocato fino ai rigori, fanno dell’Uruguay la favorita in questa partita. Restano soltanto da superare i blocchi psicologici che stanno frenando la nazionale sudamericana nella rincorsa alla qualificazione al prossimo Mondiale, e che non le hanno permesso, pur giocando meglio, di battere il Brasile in semifinale. La formazione titolare rimarrà la stessa dell’ultima partita.

 QUI ITALIA – Oltre ai vari guai fisici che c’erano in precedenza, altri infortuni tolgono il sonno a Prandelli. Gli assenti aumentano e ad Abate e Balotelli si aggiungono Barzagli, infortunatosi nel primo tempo della scorsa partita, e Pirlo. Non al meglio nemmeno Marchisio, Chiellini e De Rossi, mentre è da valutare la condizione di Gilardino che nell’ultima gara abbiamo visto molto in difficoltà, e così il ct potrebbe decidere di giocare con il “falso 9” El Shaarawy. Queste le probabili formazioni:

Uruguay (4-3-3): Muslera; Caceres, Godin, Lugano, M. Pereira; Rodriguez, Rios, Gargano; Forlan, Suarez, Cavani.

Italia (4-2-3-1): Buffon; Maggio, Bonucci, Astori, De Sciglio; Aquilani, Montolivo; Cerci, Diamanti, Giaccherini; Gilardino.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>