Milan: Pirlo va, Nesta e Inzaghi restano

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Pare che l’unico senatore destinato a partire debba essere Andrea Pirlo. Si è parlato per mesi di squadra smantellata, ma evidentemente il problema verrà rimandato di un anno visto che sembra che nella prossima stagione rimarranno quasi tutti.

L’unico a partire sicuramente sarà Pirlo. L’ufficializzazione l’ha data lui stesso ieri sera quando, all’uscita dalla sede del Milan, ha dichiarato ai microfoni di Sky che era passato solo per salutare tutti. Pirlo ha accettato il triennale da 4 milioni a stagione offertogli dalla Juventus, e dunque va ad aggiungersi a quella ristretta cerchia di campioni che possono vantarsi di aver vestito, nella loro carriera, le maglie dei tre maggiori club italiani: Juventus, Milan e Inter.

Ma se dopo 10 anni e tanti trofei vinti Pirlo lascia, lo stesso non si può dire per gli altri. Ieri infatti è stata la volta di Alessandro Nesta e Pippo Inzaghi. Entrambi hanno prolungato la loro permanenza di un altro anno, sicuramente l’ultimo delle loro carriere dato che, alla fine della prossima stagione, quasi sicuramente si ritireranno dal calcio giocato. Oggi invece dovrebbe essere la volta di Ambrosini, Legrottaglie e Jankulovski, mentre i discorsi per Seedorf potrebbero essere rimandati alla prossima settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>