Liga: prima sconfitta per il Real, Barça solo in vetta

di Marco Mancini Commenta

Dei tanti costosi acquisti portati a casa dal Real Madrid, forse solo uno era quello buono, quel Cristiano Ronaldo che quando c’è, segna, quando non c’è la sua squadra perde. La dimostrazione arriva alla giornata numero 6, quando Pellegrini dà una giornata di riposo a CR9, e i suoi contro il Siviglia perdono, e perdono pure male. Finisce 2-1 al Pizjuan, ma i gol dei sivigliani sarebbero potuti essere molti di più. Sarà fortissimo in attacco, ma in difesa il Real lascia molto a desiderare, e così due disattenzioni permettono a Navas e Renato di segnare due gol, a Kanoute di prendere un palo e se non fosse per i due miracoli di Casillas, adesso vi staremo raccontando una disfatta.

In avanti il Real è poca cosa, e così ne approfitta il Barcellona, unica squadra ancora a punteggio pieno nella Liga, ma che fatica tantissimo contro l’Almeria. Alla mezz’ora Pedro (ancora lui) segna le rete del vantaggio, ma per tutta la partita l’assedio dei blaugrana non si concretizza. Poco male, il primato è comunque salvo.

Tra le altre, torna in corsa per un posto in Champions il Deportivo, che vince 0-1 in casa del Tenerife e guadagna il quarto posto, difeso dall’assalto del Valencia che con lo stesso risultato esce vincitore dal campo del Racing. Continua invece il periodo nero per Giuseppe Rossi e il Villareal. Ancora il sottomarino giallo non riesce a segnare (solo 4 gol in 6 partite), e con lo 0-0 contro l’Espanyol rimane al penultimo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>