Cristiano Zanetti: la Juve è stata scorretta

di Gioia Bò Commenta

Cristiano Zanetti parla già da fiorentino e getta veleno su quella che fino a ieri è stata la sua squadra. L’ex centrocampista della Juventus si presenta davanti ai taccuini e punta il dito contro Alessio Secco:

Assurdo dire che io avrei chie­sto garanzie tecniche. mai chiesto niente a Secco, anche perché lui non ha mai preso in considerazione un mio eventuale rinnovo. Tre anni?!? Ma se non abbiamo mai parlato. Diceva che non stavo bene? Non credo di essere l’unico che nell’ultima stagione ha avuto degli infortuni alla Juventus, comunque se il problema era questo si poteva anche fare un altro anno di contratto, vincolato al numero di presenze. Ah, dimenticavo: alla Fiorentina non ho fatto tre anni, ma due più opzione sul terzo, tanto essere onesti.

Zanetti non ci sta a passare per esoso né per quello che crea problemi all’interno dello spogliatoio, chiedendo garanzie che possono essere concesse solo ai supercampioni.

Non hanno mai avuto nessuna intenzione di rinnovare il mio contratto. E io, in questo spo­gliatoio, ero l’unico giocatore in scadenza.

La Vecchia Signora, a suo dire non si è comportata in modo corretto, costringendolo praticamente a guardarsi intorno per cercare una sistemazione più comoda per lui. E’ come dire: non ti mando via, ma se te ne vai è meglio per tutti… Ma il discorso-Juve è ormai acqua passata e bisogna guardare avanti:

Ero molto arrabbiato, ma ora sto meglio. Ora questa storia è un capitolo chiuso. Sono felice, felicissimo, di essere alla Fiorentina. Alla Fiorentina non avrei mai detto no, sanno come comportarsi con le persone. A me basta questo.

In attesa della controreplica di Secco, ci auguriamo che Cristiano riesca a tornare determinante come un tempo, nonostante i trentadue anni suonati ed i tanti acciacchi che lo hanno afflitto nell’ultima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>