Calcioscommesse, Agnelli difende Conte: “E’ integro e leale”

di Stefano Rodinò Commenta

 In questi giorni le novità sul caso Calcioscommesse stanno gettando paura sul campionato di Serie A e su diverse squadre. Dopo le notizie uscite ieri su un possibile coinvolgimento di Antonio Conte, nella conferenza stampa di questa mattina per presentare il nuovo sponsor della Juventus, Andrea Agnelli ha preso le difese del mister e ha voluto precisare alcuni punti.

CALCIOSCOMMESSE All’apertura della conferenza Stampa il Presidente della Juventus Andrea Agnelli ha parlato subito con una riflessione su quanto accaduto in questi giorni dopo le dichiarazioni di Andrea Masiello:

Parto da una riflessione sulle attività di indagini in corso dalla procura di Cremona e Bari. Sappiamo che bisogna aspettare la fine del lavoro della magistratura, il sistema calcio dovrà fare trarre le sue conclusioni. Le scommesse sono una piaga dello sport professionistico. Non siamo insensibili alle dinamiche, di quello che è successo: il fatto che in alcuni esposti anonimi siano coinvolti tesserati della Juventus ci rende vigili. Conosco Antonio Conte da 20 anni, è vero che ha alcuni difetti, ma confermo che ha due grandi valori imprescindibili: è una persona integra e leale. Sono sensazioni sgradevoli che comunque affronteremo se sarà il caso

CALENDARIO Dopo aver precisato queste cose, il presidente ha continuato la conferenza stampa parlando anche delle polemiche sugli orari delle ultime partite di campionato, spiegnado che la Lega Calcio ha dato garanzie di giocare in contemporanea gli ultimi match in caso i giochi per lo scudetto fossero ancora aperti:

Un’ altra riflessione è sugli anticipi e posticipi da qui a fine stagione. La Lega ha preso le sue decisioni, non esistono problematiche, abbiamo contratti da rispettare con Sky e Mediaset. La Lega ci ha dato ampie garanzie: se nell’ultima giornata ce ne sarà bisogno, sarà garantita la contemporaneità delle partite. Non creiamo casi

SPONSOR Infine il Presidente ha spiegato il motivo reale per cui la conferenza è stata convocata. Quello di annunciare ufficialmente l’accordo con il nuovo sponsor che vedremo sulla maglia della Juventus nei prossimi tre anni: Jeep. L’accordo prevede 35 milioni in tre anni, portando la Juventus ad essere la prima squadra per valore di sponsorizzazione in Italia:

E’ un accordo che porta la Juventus dove le compete. Un accordo che riporta la Juventus ai vertici delle classifiche del valore del brand, in quanto l’accordo che firmiamo oggi ha un valore di 35 milioni sul triennio, più la fornitura di auto, quindi ci posiziona come primi in Italia per valore della maglia e ci riporta nella top ten in Europa, dove la Juventus vuole essere.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>