Inter: partito il toto-allenatore

di Marco Mancini 2

Foto: AP/LaPresse

Le dichiarazioni di Benitez considerate “inadeguate” da Moratti vogliono dire soltanto una cosa: rottura. Il tecnico è stanco, dopo la sua ultima stagione di Liverpool, di rivedere gli stessi fantasmi del passato anche a Milano, dove gli si addossano tutte le colpe di una stagione nata storta, e così, appena dopo la conquista del Mondiale per Club, Benitez ha capito che aveva l’occasione di andarsene da vincente, e non se l’è lasciata sfuggire.

Sia chiaro, ancora non ci sono state né dimissioni né esonero, ma intanto i nomi degli altri allenatori continuano a circolare. Moratti infatti non sembra intenzionato ad acquistare i 3-4 calciatori richiesti dal tecnico, e da quanto par di capire l’unico acquisto di peso che ci sarà a gennaio riguarderà la difesa per sostituire l’infortunato di lungo corso Walter Samuel. Ma per l’attacco si continua a puntare su Milito, a centrocampo si spera nel ritorno degli infortunati, e dunque con un solo acquisto Benitez potrebbe andar via. Vediamo chi può sostituirlo.

Walter Zenga: allo stato attuale l’ex allenatore del Catania sembra avere più chance di altri di sedere sulla panchina nerazzurra. Per il futuro Moratti vuol puntare su Guardiola, il quale ha rinnovato con il Barça ma ha anche detto di non voler rimanere in Spagna per sempre. Per questo c’è bisogno di un allenatore che possa “traghettare” la squadra fino a fine stagione, cercando di ottenere i migliori risultati possibili, per poi lasciarla nelle mani del tecnico blaugrana. E Zenga sembra essere il miglior candidato in questo caso. E’ giovane, dunque di poche pretese, è interista nel midollo (aspetto non da poco), e visto quanto fatto in passato sembra molto preparato nel suo ruolo. Possibilità di vederlo sulla panchina dell’Inter: 40%.

Fabio Capello: Don Fabio ha dichiarato di voler rimanere ad allenare la nazionale inglese fino al 2012, e dunque difficilmente potrebbe diventare allenatore a tempo pieno di una squadra piena di impegni come l’Inter. Ma c’è da considerare che in questa stagione Capello ha ben poco da fare in Inghilterra, e considerando che fino a giugno ci sono appena due partite, potrebbe dedicare la maggior parte dei prossimi 6 mesi all’Inter. Inoltre lui garantirebbe quel carattere che Benitez non ha dimostrato, in grado di scuotere la squadra e rimetterla in riga. Probabilità: 20%.

Luciano Spalletti: C’è da considerare che non è detto che Guardiola vada via da Barcellona a fine stagione. Nelle prossime settimane gli emissari dell’Inter incontreranno il tecnico catalano per conoscere i suoi programmi, e dunque se l’ex difensore decidesse di rimanere a Barcellona anche il prossimo anno, ai nerazzurri converrebbe prendere subito un allenatore di spessore. E questo potrebbe essere Spalletti. Fresco vincitore del campionato russo, lo Zenit farebbe di tutto per trattenerlo, anche perché sta costruendo una squadra ottima anche per la Champions League. Di fronte alla possibilità di tornare in Italia nella squadra campione del mondo però potrebbe vacillare, e con una buona offerta sul tavolo potrebbe cedere. Probabilità: 20%.

Leonardo: se n’è andato da Milano perché aveva progetti in Brasile, ma non gliene è andato in porto nemmeno uno. Per questo potrebbe tornare a fare l’allenatore in serie A, e visto quanto di buono fatto lo scorso anno, potrebbe tornare nel capoluogo lombardo, ma sulla sponda interista. A Moratti Leonardo va a genio, ma resta da vedere la sua volontà non sempre molto chiara. Senza dubbio sarebbe uno su cui puntare per diverse stagioni, e non accetterebbe la parte di traghettatore. Probabilità: 15%.

Rafa Benitez: impossibile non considerare l’eventualità che Benitez resti. Allo stato attuale sembra di no, ma Moratti ha detto che non ha intenzione di licenziarlo. Benitez dovrebbe dimettersi, perdendo così lo stipendio fino al prossimo ingaggio, ed anche se non dovessero arrivare i quattro acquisti richiesti, con uno o due, ed il ritorno in campo dei tanti infortunati, potrebbe cambiare idea. Probabilità 5%.

Commenti (2)

  1. Potrebbero prendere l’allenatore piu’ forte del mondo………. ZEMAN.
    Ah,ah,ah,ah,ah.

  2. SONO D’ACCORDO
    ZEMAN E’ UNO DEGLI ALLENATORI
    PIU’ FORTI AL MONDO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>