Inter, le strategie per gennaio: arriva Cassano e parte Benitez

di Marco Mancini Commenta

Foto: AP/LaPresse

Ieri Moratti l’aveva accennato “aspettiamo il Mondiale per club e poi vediamo”, riferendosi alla possibilità di Benitez di restare o meno. Non ci sono dubbi che se il tecnico spagnolo non dovesse conquistare il trofeo internazionale andrebbe a casa prima di stappare lo spumante del 2011. Ma se dovesse farcela? Non ci sono certezze che rimanga lo stesso.

Secondo i soliti ben informati pare che la dirigenza nerazzurra si stia già guardando intorno per cercare un successore. Il motivo è che a Moratti non basta l’alibi degli infortuni, ma accusa Benitez di non fare abbastanza dal punto di vista psicologico, la squadra non combatte ed in pratica non ci sta con la testa.

L’unica speranza per Benitez di rimanere in nerazzurro è legata a Guardiola. L’allenatore del Barcellona a gennaio dovrà decidere se rinnovare il suo contratto o no. Nel caso non lo facesse, Rafa rimarrebbe all’Inter fino a fine campionato, dato che l’ipotesi del “traghettatore” sembra quella meno percorribile, per poi lasciagli la squadra a giugno. In caso rinnovasse, Benitez verrebbe immediatamente esonerato e sostituito con uno tra Leonardo, Zenga, Simeone o Spalletti.

Dal punto di vista del mercato, un primo innesto l’Inter lo avrà quasi sicuramente a gennaio, e sarà Antonio Cassano. Chiusa ormai definitivamente la sua avventura alla Sampdoria, entro pochi giorni sapremo, dal punto di vista legale, cosa ne sarà del suo contratto. Ieri Pantaleo Corvino, il più grande esperto italiano di mercato, lo ha indicato in nerazzurro, e se questa voce si aggiunge alle tante altre che vogliono la trattativa già andata in porto, qualcosa di vero ci sarà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>