Inter – Genoa 5-4, video e interviste

di Marco Mancini 1

La sfida tra le due squadre più pazze del campionato non poteva che finire nel modo più pazzo possibile. Nove gol, 4 rigori, due espulsioni, e i due protagonisti della vigilia, l’ex Milito e soprattutto Stramaccioni, che non deludono le aspettative. Il Principe perché riesce a segnare 3 gol e la mano di “Stramou” si è vista, soprattutto nel primo tempo quando gli schemi ancora contavano qualcosa. Al Genoa va dato merito di non aver mai mollato nemmeno sul 3-0, anche se va decisamente rivista la difesa. Di seguito le interviste ed il video della gara.

>> LE PAGELLE DI INTER – GENOA 5-4

Sono proprio i due protagonisti a parlare. Più cauto ci va Milito che ha spiegato come mai c’è stato questo cambio repentino di gioco dall’era Ranieri:

Siamo contenti, avevamo bisogno di questa vittoria dopo tante giornate, ci voleva davvero. Stramaccioni ha portato entusiasmo. Quando si cambia c’è la voglia di fare bene dall’inizio, c’è voglia di dare tutto. È un ragazzo giovane, con le sue idee, noi cerchiamo di fare quello che lui vuole e piano piano ci conosceremo sempre meglio. Dobbiamo pensare partita dopo partita e vedere dove possiamo arrivare.

Ma quello più contento è sicuramente Stramaccioni, esordire con una vittoria fa sempre piacere:

Per noi Inter-Genoa era come se fosse stata l’ultima partita. Da martedì ripenseremo al futuro. La cosa che mi ha fatto più piacere è stata vedere un’Inter propositiva soprattutto nel primo tempo, quando la gara aveva un andamento più lineare. Non scopro io le caratteristiche di questi ragazzi, il primo tempo mi è piaciuto, peccato per gol avversario all’ultimo minuto sul quale poi il Genoa ha basato le sue possibilità di rientrare in partita.

Ovviamente rammaricato Marino:

Abbiamo spianato la strada all’Inter, c’è rammarico perché quando ci siamo messi a giocare è cambiata la partita. Fare quattro gol a San Siro non è facile, abbiamo fatto troppi regali ai nerazzurri. Se ci sono dei problemi e ce n’erano anche prima, vuol dire che non siamo riusciti a trovare i giusti equilibri. Dobbiamo migliorare, non è che se attacchiamo prendiamo gol in ripartenza…. abbiamo subito a difesa schierata, commettiamo qualche disattenzione di troppo. Abbiamo otto partite da giocare e possiamo arrivare a quaranta punti e anche oltre.


Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>