Crisi Inter, è guerra aperta tra Oriali e Branca

di Marco Mancini 4

Il momento difficile dell’Inter rischia di diventare ancora più incandescente dopo che il grande ex, Lele Oriali, e l’attuale direttore dell’area tecnica Marco Branca, hanno letteralmente litigato in diretta televisiva, dandosi nemmeno troppo velatamente dell’incompetente l’uno con l’altro.

 IL BOTTA E RISPOSTA – La polemica è inizata qualche giorno fa quando Branca aveva smentito abbastanza duramente un ritorno di Oriali nello staff nerazzurro, nonostante non sembra casuale che la crisi dell’Inter sia iniziata proprio con il suo addio di due anni fa. Ma nelle ultime 24 ore è accaduto di tutto. Questi i passaggi più “piccanti”:

Oriali:

Branca, con tutti problemi che ha l’Inter, e che lui ha contribuito a creare, farebbe meglio a pensare a quello piuttosto che parlare di me. Io da tifoso ho espresso delle critiche nei confronti della squadra.

 Risposta di Branca ai microfoni di Sky:

non devo rispondere, perché anche quando era qua, non si è mai occupato di mercato se non nei primi due anni della mia gestione, non conosceva le cose della società come le conoscevo io, come le conosceva il mio presidente.

Ancora Oriali, stavolta a Mediaset Premium:

È stato contestato il presidente e secondo me non ha molte responsabilità, perché le risorse economiche le ha fornite ed evidentemente non sono state spese bene. Branca deve accettare le critiche e non pensare a rispondere a me, con i problemi che ci sono: forse invidiava un po’ il mio rapporto anche con gli allenatori, da Mancini a Mourinho. Ha anche detto che non ero nemmeno un dirigente dell’Inter: al contrario, ero nel censimento, firmavo documenti e andavo in panchina, dove ci vanno i dirigenti, non i tifosi.

Ed infine la stoccata più maligna:

la cosa che mi preoccupa di più è che Branca ha detto che sta già lavorando per il prossimo anno: se fosse vero spero che stia lavorando per il futuro di un’altra squadra, non dell’Inter.

Parole durissime dette non da tifoso semplice, ma da uno che la maglia nerazzurra ce l’ha tatuata addosso, non ha preso bene il suo licenziamento e vorrebbe fortemente rientrare in società. Ma è chiaro che non lo farebbe mai se in uno dei posti più importanti rimanesse Branca. Intanto proprio questa mattina la Fiorentina ha annunciato che non rinnoverà il contratto a Pantaleo Corvino. Le due cose sono collegate? Lo sapremo solo nei prossimi mesi.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>