Champions League: Cska Mosca – Inter 2-3

di Giovanni Ferlazzo Commenta


Champions League 2a giornata, gruppo B
Stadio Luzhniki di Mosca

Cska Mosca – Inter 2-3

Reti: 6′ pt Lucio (I); 23′ pt Pazzini (I); 48′ pt Dzagoev (C); 32′ st Vagner Love (C); 34′ st Zarate (I)

Seconda di Champions League per l’Inter e seconda di Ranieri sulla panchina dei nerazzurri, dopo l’esordio vittorioso a Bologna. I Campioni del Mondo sono alla ricerca di una vittoria sul difficile campo del Cska Mosca per riscattare la sconfitta interna con il Trabzonspor della prima giornata. Ranieri propone in avanti Pazzini e Milito supportati da Alvarez. I padroni di casa rispondono con Doumbia come unica punta centrale nel 4-1-4-1 di Slutsky.

Partenza sprint per l’Inter che si porta subito in vantaggio al sesto minuto: corner battuto da Alvarez, sbuca Lucio sul secondo palo e mette dentro. Il buon momento per i nerazzurri continua, ed il raddoppio meritato si concretizza al ventitreesimo, quando Nagatomo con una grande giornata serve Pazzini in area il quale di coscia insacca. Inter che dunque controlla la partita, senza subire veri rischi fino al secondo di recupero. Samuel atterra Oliseh dal limite: va a battere Dzagoev che con un siluro insacca la rete dell’1-2.

La naturale conseguenza della rete dei russi arriva nel secondo tempo. Inter quasi irriconoscibile che concede troppo alle iniziative del Cska Mosca, che è comunque impreciso ed al contempo sfortunato ed incapace di trovare nei primi minuti la seconda rete. Ranieri nel frattempo è costretto a mettere dentro Zarate per Pazzini, uscito per un problema alla caviglia. La pressione del Cska però aumenta e l’Inter deve arretrare tutta nella sua metà campo. Il pareggio è dunque nell’aria e arriva al 32′: Vagner Love salta Zanetti e dall’interno dell’area conclude insaccando sul primo palo. La reazione dell’Inter è immediata e concreta, ed appena due minuti dopo Zarate riceve da Cambiasso, stoppa e conclude di sinistra al volo riportando in vantaggio i suoi. Il Cska si rigetta a testa bassa in avanti e va vicinissimo al 3-3 intorno al 38′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con la palla che rimbalza all’interno dell’area piccola senza che nessuno riesca a ribadire in rete. I russi pressano, ma l’Inter resiste.

Vincono dunque 3-2 gli uomini di Ranieri alla seconda vittoria di fila in due partite. Come a Bologna, ancora qualche sofferenza di troppo nella ripresa, frutto di qualcosa che inevitabilmente va ancora sistemato. Vittoria importantissima comunque per i nerazzurri, che sistemano la propria situazione anche in Champions League.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>