Calciomercato Inter, Moratti ha scelto Prandelli

di Stefano Rodinò 1

Qualche tempo va avevamo parlato di Prandelli all’ Inter come possibile sostituto di Ranieri. Adesso, dopo l’esonero del tecnico e l’arrivo di Stramaccioni come traghettatore, l’ipotesi sembra sempre più vicina a diventare realtà. Stramaccioni sta facendo il suo lavoro al meglio ed è riuscito a ridare gioco alla squadra, ma non potrà essere lui il tecnico per far tornare l’Inter grande come dimostra lo 0-0 di ieri al Franchi. Per questo Moratti per la prossima stagione ha deciso di puntare forte sull’attuale tecnico della nazionale Italiana.

PRANDELLI Il tecnico Cesare Prandelli non ha fatto mistero negli utlimi mesi di voler nuovamente allenare una squadra di club dopo la sua avventura con l’Italia, che con ogni probabilità terminerà alla fine degli Europei. Il contratto con la nazionale italiana scade nel 2014 dopo i mondiali, ma già in estate il tecnico potrebbe liberarsi, anche perchè Prandelli ultimamente si sente poco difeso da Abete sulla questione degli  Stage con la nazionale e potrebbe voler cambiare aria prima della scadenza di contratto.

TRIENNALE Il presidente Massimo Moratti stima Prandelli fin dai tempi di Parma, e già nel 2004 fu vicino ad ingaggiarlo. Adesso sembra che le strade dei due possano unirsi di nuovo, grazie ad un triennale che farebbe gola a chiunque. Il contratto dovrebbe prevedere uno stipendio base per il primo anno più alto dell’attuale percepito da Prandelli, con la possibilità di aumentare nel corso del secondo e del terzo anno. Alla base ampie garanzie anche sul mercato e massima fiducia al tecnico che in quei tre anni dovrebbe far tornare grande l’Inter.

MERCATO Con Prandelli in nerazzurro si aprono diversi scenari di mercato, tra cui il più afffascinante è l’idea di vedere nuovamente Balotelli con la maglia dell’ Inter. Il tecnico della nazionale sembra esser l’unico allenatore a saper trattare il ragazzo e ad avere un bel rapporto con il giocatore. Oltre a lui attenzione ad altri due giocatori molto amati dal tecnico e che posson arrivare a basso costo: Giuseppe Rossi e Sebastian Giovinco Per ora sono solo ipotesi, mentre l’unica certezza è che la squadra va svecchiata e bisogna ripartire dai giovani. E chi meglio di Prandelli può fare questo?

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>