Bilancio Inter: perdite per oltre 500 milioni di euro negli ultimi 3 anni

di Marco Mancini 9

Se oggi entrassero il vigore le nuove norme del fair play finanziario volute da Michel Platini, l’Inter non potrebbe più disputare le coppe europee. Secondo la precisa analisi di Marco Liquori, pubblicata su Tuttomercatoweb, la società nerazzurra nell’ultimo bilancio ha presentato una perdita di 154,4 milioni di euro.

Un’enormità, che sembra addirittura misera se consideriamo che, unendo le perdite dei bilanci degli ultimi 3 anni, la società nerazzurra è sotto di 509 milioni di euro. E per fortuna che c’è Moratti che appiana sempre di tasca sua le perdite, altrimenti oggi l’Inter sarebbe in bancarotta.

La situazione è tragica da qualsiasi punto di vista la si guardi. In primo luogo, le norme del fair play finanziario dovrebbero entrare in vigore nell’arco di 2-3 stagioni. Se l’Inter non dovesse registrare un recupero miracoloso, del valore di centinaia di milioni di euro, rimarrebbe fuori dalle competizioni internazionali. Certo, si potrebbe sempre fare come si è sempre fatto, e cioè con Moratti che apre il portafoglio e sgancia tante banconote. Ma se finora lo ha potuto fare, con le nuove regole non potrà più farlo.

Ma la situazione è tragica anche dal punto di vista sportivo. Il Real Madrid, che di introiti ne ha molti di più dell’Inter, ha anche molta più visibilità europea e la possibilità di vincere la Champions. Nonostante abbia a libro paga gente come Cristiano Ronaldo e Kakà, ha un monte stipendi di 187,2 milioni. Quello dell’Inter sfonda il muro dei 200.

A questo punto si capisce come mai vinca sempre lo scudetto: la Juventus e il Milan fanno i salti mortali per far quadrare i bilanci, l’Inter no. Ma ne vale la pena? Qualsiasi sia la risposta, sembra che ormai i tempi dei “bilanci allegri” siano finiti.

Commenti (9)

  1. caro analista …. cosa significa bilancio allegro?…. la perdita viene ripianata periodicamente…… il monte ingaggi di cui parli è relativo agli stipendi ai calciatori che dipendenti della società sono soggetti a ritenute e producono oltre il 40% di gettito erariale …..regolarmente pagato (vero lazio e via dicendo….?).Secondo te quanto vale adesso l’INTER???

  2. @ simone:
    senti tu fenomeno, la lazio la lasci stare hai capito?
    ha rateizzato il debito con il fisco pagando puntualmente la rata ogni anno, per cui pensa alle plusvalenze taroccate tue e ai passaporti falsi!
    prodotto de farsopoli

  3. interisti mafiosi

  4. A Angelica….invece di parlare di calcio pensa ai pompi..eri

    di inter meglio che non parli, dato che tifavate per lei se non sbaglio l’ultima volta che l’avete incontrata….perdenti con tifosi di mer..da

  5. Bilancio allegro significa guadagnare 10 e spendere 100. “La perdita viene ripianata” non significa nulla. SE (e ribadisco se) le norme uefa non prevederanno più questa possibilità, se chiuderai l’anno con 50-60 milioni di euro di deficit, dovrai vendere i giocatori. Non uno o due (a meno che non si tratti di pezzi pregiati), bensì 4 o 5 SENZA COMPRARE NESSUN ALTRO.

  6. a dire il vero il moratti non ha mai tirato fuori il becco di un quattrino..l’inter non và in bancarotta semplicemente perchè le banche(una o più di una..dove il moratti ha più soldi in conto deposito..)elargiscono soldi a parziale copartura dei debiti annuali e ad ogni fineanno viene ricostruito il debito..!quindi sia deficit (soprattutto..)che debito aumentano di anno in anno!le banche non rifiuterebbero mai di prestare soldi..e si ava avanti così..capito?saluti

  7. @ salvo:
    caro salvo è proprio vero che al mondo ci sono persone che non capiscono un tubo. per primo bisogna dire che il debito dell’inter nella gestione inter è diminuito negli ultimi 6 annni in maniera impresionante fino ad arrivare grazie a vendite e vittorie ad un debito pari a 130 milioni proprio un anno fà poi con l’acquisto di pazzini e ranocchia siamo arrivati a 150mln fino ad arrivare a quest’oggi la cui vendita di eto’o ha fatto ricavare un totale di 100mln di euro.
    tra gli acquisti e le cessioni di quest’anno il debito è arrivato a soli 50 mln.
    come secondo vorrei dire a te e agli altri che invece di preoccuparsi dell’inter e della sua esclusione europea (come dite voi) per il fair play economico pensate alla juve che viene finanziata dai soldi pubblici che lo stato da alla fiat al milan di berlusconi, al real madrid il barcellona il manchester united, il liverpool il manchester city il chelsea che hanno 700-800 mln di euro di debito sparsi in tutte le banche del mondo. e poi il barcellona ma vi resi conto che sono 3-4 anni che spendono 80 mln di euro l’anno vedi ibra 70mln più eto’o all0inter 35mln per mascherano 45 per villa 45 per sanchez 35 per fabregas per vendere nessuno in 3 anni spesa….220 più altri 80 di stipendi tra tasse e tutto fanno 300 mln in totale. e poi vorrei sapere chi è quello che ha fatto il conto degli stipendi tra inter e real perchè ver orrei sapere come fa il real ad avere meno spesa dell’inter che all’inter quello che prende di più era eto’o 10 mln inoltre al real solo con kaka ronaldo benzema ramos casillias diarra capdevilla higuain e mourinho arrivano a 182,7 milioni di euro.arrivederci

  8. @ riccardo:
    MEGLIO DI COSI NN POTEVI RISPONDERE …GRANDISSIMO !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>