Non solo Terry: la ex di Bridge andava a letto anche con Mutu, Gudjohnsen e un altro calciatore

di Marco Mancini Commenta

Dopo aver messo nei guai John Terry, probabilmente a tirarlo fuori dai pasticci potrebbero essere degli insperati alleati: i tabloid inglesi. Proprio quelli che la settimana scorsa hanno fatto scoppiare il sex-gate, sbattendo in prima pagina la relazione tra il capitano della nazionale inglese e Vanessa Perroncel, modella, nonché ex compagna di Wayne Bridge, oggi escono con una novità ancor più scottante.

Pare infatti che la donna non avesse tradito il difensore (oggi al Manchester City) solo con Terry, ma pare sia andata a letto (a più riprese) anche con lo sposatissimo Adrian Mutu e con l’attaccante islandese Gudjohnsen, più un quinto calciatore, sempre del Chelsea, di cui però il Sun non fa il nome perché non è certo al 100% dell’identità.

Questo nuovo scoop potrebbe aggravare ulteriormente la figura della modella, ed alleggerire un po’ quella di Terry per due motivi: primo perché pare che Bridge ne fosse a conoscenza, quasi che fosse pratica comune all’interno dello spogliatoio dei Blues, e poi perché l’amicizia tra i due difensori verrebbe ridimensionata in quanto, tenendo conto che Gudjohnsen ha lasciato il Chelsea nel 2006 e Mutu addirittura nel 2004, si capisce come questa “pratica” andasse avanti da parecchi anni, e dunque non si tratterebbe di un tradimento che ha messo in pericolo la relazione tra la Perroncel e Bridge, i quali probabilmente si sono lasciati per altri motivi.

Il fatto grave comunque resta, e così ora Terry volerà a Dubai per convincere la moglie a non lasciarlo. Se dal punto di vista privato le cose non cambiano, forse per quanto riguarda la nazionale, Terry ha una speranza in più, dato che se il quinto nome fosse di un calciatore inglese, Capello non potrebbe escluderli tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>