Milan-Chievo 3-1: fotogallery

di Gioia Bò Commenta

Foto: AP/LaPresse

Due assist di Ibrahimovic, due gol di Pato ed uno di Robinho: il Milan cerca di dare spettacolo tra le mura amiche, pur non riuscendoci sempre, ma portando a casa tre punti importantissimi in proiezione futura. Importanti perché il Chievo gioca bene lontano da Verona e perché qualcuno pensava che i rossoneri si sarebbero presentati sul terreno di San Siro con la testa alla gara di Champions League contro il Real Madrid.

Ma alla fine il Diavolo è riuscito ad avere la meglio, pur soffrendo in alcuni tratti, di fronte ad una squadra che non regala niente e che cerca sempre il gioco e la via della rete. Del resto con un Ibrahimovic che si trasforma in uomo-assist, un Pato che ritrova la via della rete dopo i vari infortuni, con un Robinho che sigla la sua prima rete italiana era difficile non vincere.

Allegri si dice  soddisfatto della prestazione della squadra ed in particolare di quella di Ronaldinho, autore dell’assist per il 3-1 conclusivo:

Ronaldinho stasera ha fatto una buona partita, si è mosso parecchio. Non ha dato punti di riferimento ed ha aiutato in difesa. Dimostra che è un giocatore con ancora ha tanto da dare e lo ha dimostrato stasera.

E ancora:

Negli ultimi minuti del primo tempo potevamo chiudere la partita ma non abbiamo sfruttato l’occasione. Nel secondo tempo il Chievo ha giocato bene. Volevamo vincere questa sera per arrivare alla sfida di Champions mentalmente pronti. Il Chievo ha fatto una buona partita. Stasera abbiamo dimostrato che non si può pensare sempre di finire gare senza gol, dobbiamo finire le partite bene e per farlo ci vuole equilibrio.

Equilibrio che è un po’ mancato in alcune fasi della gara, ma stasera va bene così ed il Milan si gode i tre punti, in attesa della sfida stellare di Champions.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>