Fair play tedesco contro il Brasile: pre e post partita

di Alba D'Alberto Commenta

La prima semifinale di questo Mondiale in Brasile è stata entusiasmante: si è conclusa con la vittoria per 7 a 1 della Germania che ha rifilato i primi cinque goal ai verdeoro nella prima mezz’ora di gioco. Avrebbero dovuto allentare la pressione gli europei?

Fino a questo momento molti tifosi si sono lamentati di non aver visto delle nazionali in grande spolvero. Partite sostanzialmente misurate in cui ha vinto il cinismo o la fortuna. Il Brasile, già da qualche giorno ha dimostrato molto nervosismo in campo e fuori dal campo. Qualcuno dice che la Germania sia la prima squadra “seria” che i verdeoro abbiamo affrontato. Forse per questo non hanno avuto una serata facile.

Chiaramente è un eufemismo visto che la sconfitta è stata schiacciante così come è stata imbarazzante la superiorità dei tedeschi che hanno rifilato ben 5 goal ai brasiliani in appena mezz’ora di partita. La domanda che molti telecronisti e molti tifosi si pongono è: la Germania avrebbe dovuto fermarsi dopo aver messo in cassaforte la vittoria? Avrebbe dovuto evitare di “infierire”?

Lo spettacolo è stato entusiasmante e se la Germania si fosse fermata, ci sarebbe stato un secondo tempo molto noioso. Giocando sempre al massimo, invece, le due squadre hanno fatto sperare in un’improbabile rimonta brasiliana. Il fair play di cui tanto si parla e di cui la Germania sarebbe priva, è stato invece mostrato dalla squadra europea in due occasioni: prima dell’incontro con il Brasile quando Bastian Schweinsteiger ha detto che

“Prima di tutto fatemi dire che siamo tutti molto tristi per il fatto che Neymar non possa giocare contro di noi”.

Ma la Germania ha dimostrato fair play anche dopo il primo tempo quando non ha smesso di considerare il Brasile un avversario temibile ed ha rispettato sia la nazionale verdeoro, sia i tifosi e gli appassionati di calcio che non avrebbero accettato la solita melina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>