Amichevoli internazionali: Brasile ancora k.o. in Germania, Francia solo pari

di Marco Mancini Commenta

In un giorno di agosto in cui il calcio è orfano di quella che sarebbe potuta essere un’amichevole molto interessante, Inghilterra-Olanda, non ci possiamo lamentare visto che di belle amichevoli ce ne sono state eccome. A parte la gran partita dell’Italia contro la Spagna, va segnalata principalmente Germania-Brasile, con Menezes che continua a tremare.

I verdeoro infatti scendono in campo con la squadra titolare (o quella che dovrebbe essere secondo i piani del suo tecnico), la Germania mette in campo una squadra semi-sperimentale dove spicca un nuovo talento di cui sentiremo parlare sicuramente in futuro: Mario Goetze.

Appena 19 anni, Goetze milita nel Borussia Dortmund, di lavoro fa il centrocampista offensivo, ma di quelli abituati al gol. E’ lui ad illuminare i tedeschi con le sue giocate, va anche in gol e fa segnare i compagni. Nell’amichevole di lusso di Stoccarda finisce 3-2 (Schweinsteiger, Goetze e Schurrle per i tedeschi, Robinho e Neymar per i brasiliani), ed anche se il risultato non è molto netto, c’è da dire che il Brasile era sicuramente più rodato, avendo giocato la Coppa America nemmeno un mese fa, e poi ciò che si critica è la mancanza di gioco, visto che è solo un caso se il divario non è stato maggiore.

Tra le altre amichevoli spicca il 3-0 del Giappone alla Corea del Sud, con tanto di dedica a Matsuda, il calciatore nipponico morto qualche settimana fa; la vittoria della Russia sulla Serbia, quella a sorprsa della Scozia 2-1 sulla Danimarca ed il pari deludente della Francia contro il Cile, mentre va segnalato che si è disputata anche una gara per le qualificazioni alla fase finale dell’Europeo nel girone dell’Italia, in cui l’Irlanda del Nord ha battuto 4-0 le Far Oer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>