Olimpiadi 2012, passano Brasile e Corea del Sud

di Gioia Bò Commenta

Due sfide decisamente interessanti nei quarti di finale delle Olimpiadi 2012, con i superfavoriti del Brasile ed i padroni di casa della Gran Bretagna impegnati rispettivamente contro Honduras e Corea del Sud per guadagnare un posto in semifinale. Alla fine passano i verdeoro ed i coreani, non senza sofferenza e dopo gara tirate fino alla fine.

BRASILE – HONDURAS 3-2. Il Brasile dei fenomeni ha sofferto più del previsto contro la rivelazione Honduras, ritrovandosi costretto a rimontare lo svantaggio per ben due volte. Gli honduregni si portavano in vantaggio al minuto numero 12 della prima frazione di gioco con Martinez, prima di rimediare tre ammonizioni nel giro dei pochi minuti. Poi arrivava il doppio giallo per Crisanto ed il Brasile si faceva minaccioso alla ricerca del pareggio. L’1-1 arrivava per merito di Leandro Damiao, quando il cronometro segnava il minuto numero 38 del primo tempo.

Ancora Honduras in avanti con Espinoza al 48, mentre Neymar pareggiava i conti al 51′ su calcio di rigore. A regalare la qualificazione al Brasile è stato il gol di Leandro Damiao al 60′, che condanna l’Honduras all’eliminazione, nonostante risultati al di sopra delle aspettative.

GRAN BRETAGNA – COREA DEL SUD 1-1 (5-6 d.c.r.). Partita sofferta e decisa solo dopo i calci di rigore. I padroni di casa della Gran Bretagna speravano in un incontro un po’ più agevole contro la Corea del Sud, ritrovandosi invece a dover inseguire, dopo il vantaggio di Ji. D. W., arrivato al 29′ della prima frazione di gioco. La Gran Bretagna riusciva a trovare il pareggio a pochi istanti dall’intervallo, quando Ramsey trasformava un calcio di rigore. Nel corso della ripresa le due squadre cercavano di portarsi in avanti, ma alla fine della fiera il punteggio restava sull’1-1. Il punteggio non mutava nel corso dei tempi supplementari e si doveva ricorrere alla lotteria dei rigori. Penalty a favore della Corea del Sud, che centra la qualificazione alle semifinali.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>