Uefa, Platini propone l’Europeo itinerante

di Gioia Bò Commenta

Innovatore o conservatore? Difficile dirlo se chi ti sta di fronte risponde al nome di Michel Platini, assolutamente chiuso di fronte a diverse innovazioni (vedi tecnologia in campo), ma poi aperto a idee nuove che stravolgerebbero il mondo del calcio. L’ultima trovata di le Roi è un Campionato Europeo itinerante, vale a dire giocato in diverse nazioni del Vecchio Continente, senza una sede fissa.

La novità, discussa nella riunione di domani dell’Uefa, partirebbe dal Campionato Europeo del 2020. I prossimi Europei si giocheranno in Francia nel 2016 e potrebbero essere gli ultimi a vantarsi di un Paese ospitante. Ma ci saranno delle novità anche nella prossima kermesse continentale, visto che le squadre partecipanti saranno 24 e non più 16. Come regolarsi con i gironi? Probabilmente si opterà per la formula che vuole sei gironi da 4 squadre, che porterebbero alla qualificazione della prima e della seconda di ogni girone, con l’aggiunta delle due migliori terze classificate. Un’ipotesi possibile, che aspetta solo la conferma nella riunione dell’Uefa proposta per domani.

[Photo Credits | Getty Images]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>