Euro 2012, 100 milioni di premi per i club che hanno “prestato”i giocatori

di Marco Mancini Commenta

Una volta le nazionali erano considerate un peso per i club che non volevano rischiare che qualche loro calciatore finisse infortunato o si stancasse troppo nelle competizioni internazionali. Oggi però in molti si ricrederanno visto che le UEFA ha messo a disposizione 100 milioni di euro come una sorta di “rimborso” ai club che hanno dato qualche calciatore sia alle qualificazioni che alla fase finale del torneo che si è svolto quest’estate in Polonia e Ucraina.

Anche se sembra una cifra enorme, va considerato che va spartita fra 575 squadre, ma il bello è che anche piccoli club di categorie semi-professionistiche riceveranno un gruzzoletto insperato. E’ il caso per esempio, tanto per rimanere in Italia, del Barletta, squadra di Prima Divisione, che riceverà oltre 10 mila euro, o il Campitello, squadra dilettantistica che si beccherà 12.500 euro, o l’Atletico Montecchio che di euro ne percepirà poco più di ottomila.

JUVENTUS PAPERONE D’ITALIA – Tra i professionisti italiani il club che percepirà la somma maggiore sarà ovviamente la Juventus che ha dato quasi metà dei giocatori alla nazionale italiana vice-campione d’Europa, la quale percepirà poco più 2 milioni, seguita dal Milan con 1,4 milioni e dalla Roma con quasi un milione di euro. Appena 300 mila euro andranno all’Inter, mentre il club che ha dato di più all’ultimo europeo, e che quindi incasserà di più, è il Bayern Monaco con circa 3 milioni di euro. In questa graduatoria la Juve si piazza al quinto posto dietro ai tedeschi, alle due spagnole (Real quasi 3 milioni, Barça 2,2) e al Manchester City che ottiene poco più di 2 milioni di euro.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>