Euro 2012, gli azzurri ricevuti da Napolitano

di Gioia Bò 1

Avrebbero voluto portare in dono il trofeo di Euro 2012, ma si sono dovuti accontentare di una semplice visita nella “casa” del Presidente della Repubblica. Gli azzurri di ritorno dalla kermesse continentale sono stati accolti nel Salone delle Feste del Quirinale, dove Giorgio Napolitano ha elogiato il cammino della nazionale italiana nel torneo di Ucraina e Polonia.

I COMPLIMENTI DI NAPOLITANO. Il Capo dello Stato ha avuto parole di lode per la comitiva azzurra:

Avete raggiunto risultati straordinari. Ho avuto la fortuna di presenziare la prima partita che è stata così illuminante. C’è molto da fare e cambiare, abbiamo alle spalle momenti difficili. Quando dico queste cose mi chiedo se parlo del calcio o dell’Italia, sono discorsi che si somigliano molto… La vostra straordinaria impresa ha fatto effetto sugli italiani, Prandelli stamattina ha sciolto i dubbi, se non l’avesse fatto e fosse andato vie mi sarei arrabbiato… Io non ho mai giocato a calcio, non posso misurare tensione e fatica, ma sono stato in grado di cogliere la passione che vi ha animato. E’ stato il più bel regalo fatto a tutti, a cominciare da me.

IL CT RINGRAZIA. Prandelli ringrazia il Presidente per la vicinanza dimostrata alla nazionale e per l’invito:

Presidente, grazie per l’invito a prescindere, apprezzato in maniera straordinaria, perché ha anticipato quello che sarà il futuro dello sport. Dobbiamo riconoscere a una squadra il valore al di là del risultato. Ci ha aiutato a sopportare una sconfitta, perché per noi sportivi come riferimento abbiamo la vittoria, siamo soddisfatti, contenti e orgogliosi di avere rappresentato l’Italia con quei valori che lei ha descritto nella lettera che ci ha inviato. Una lettera commovente perché lei ha descritto esattamente i valori in cui crediamo.

Niente discorsi per capitan Buffon, che si è limitato a presentare i compagni di squadra, prima che Pirlo e Balotelli regalassero al Presidente il gagliardetto della nazionale ed un pallone firmato da tutta la comitiva azzurra.

[Photo Credits | Getty Images]

 

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>