Euro 2012, i convocati della Russia

di Marco Mancini 5

La Russia ritorna ad una fase finale di un torneo internazionale dopo la clamorosa assenza dell’ultimo Mondiale. Quella nazionale che due anni fa faceva molta paura si è un po’ “smontata”. I calciatori sono invecchiati ed anche le sue stelle, Arshavin su tutti, non brillano più come una volta. Qualificatasi ai play-offs, la nazionale russa non dà più l’impressione di essere pericolosa, ma il suo gioco improntato alla velocità ed all’attacco la mette in pericolo di fronte a formazioni meglio attrezzate.

La fortuna della Russia è quella di trovarsi in un girone piuttosto semplice, il girone A che contiene Polonia, Grecia e Repubblica Ceca, e così il passaggio al primo o secondo posto non sarà proibitivo. Il problema semmai arriverà dopo quando dovrà incontrare molto probabilmente la Germania o l’Olanda, o nel migliore dei casi il Portogallo.

>> CALENDARIO E ORARI EURO 2012

TANTI INFORTUNI – Il ct è comunque una garanzia, quel Dick Advocaat che probabilmente è il più esperto tra gli allenatori delle nazionali ad Euro 2012, e alla sua prima ed ultima esperienza sulla panchina russa visto che ha annunciato che a fine Europeo andrà ad allenare il PSV Eindhoven. Inizialmente Advocaat aveva convocato 26 giocatori per poter scegliere con più calma, ma gli infortuni gli stanno facendo perdere pezzi per strada. Prima Berezutski, poi Shishkin hanno dovuto dare forfait. Attualmente la Russia ha 24 convocati ma molto presto dovranno essere ridotti a 23, e a perdere l’ultimo posto sarà al 99% Sergei Ignashevich per una frattura ad un piede.

Ma le convocazioni sono il vero problema per Advocaat perché oltre a fare a meno di mezza difesa è stato costretto anche a convocare dei giocatori di dubbia utilità come il trentacinquenne Sharonov che non gioca in nazionale da 8 anni, o il talentuoso Izmailov che ad inizio carriera sembrava un fuoriclasse, ma subisce un infortunio dopo l’altro da 5 anni e non è mai tornato ai suoi livelli iniziali. Ad ogni modo la Russia sembra una squadra su cui puntare nella prima parte del torneo, ma certamente non andrà oltre i quarti di finale. Questi i convocati:

Portieri: Igor Akinfeev (PFC CSKA Moskva), Vyacheslav Malafeev (FC Zenit St Petersburg), Anton Shunin (FC Dinamo Moskva).

Difensori: Aleksandr Anyukov (FC Zenit St Petersburg), Aleksei Berezutski (PFC CSKA Moskva), Vladimir Granat (FC Dinamo Moskva), Yuri Zhirkov (FC Anzhi Makhachkala), Dmitri Kombarov (FC Spartak Moskva), Roman Sharonov (FC Rubin Kazan).

Centrocampisti: Igor Denisov (FC Zenit St Petersburg), Konstantin Zyryanov (FC Zenit St Petersburg), Roman Shirokov (FC Zenit St Petersburg), Denis Glushakov (FC Lokomotiv Moskva), Magomed Ozdoev (FC Lokomotiv Moskva), Igor Semshov (FC Dinamo Moskva), Marat Izmailov (Sporting Clube de Portugal), Alan Dzagoev (PFC CSKA Moskva).

Attaccanti: Andrey Arshavin (FC Zenit St Petersburg), Aleksandr Kerzhakov (FC Zenit St Petersburg), Artem Dzyuba (FC Spartak Moskva), Aleksandr Kokorin (FC Dinamo Moskva), Roman Pavlyuchenko (FC Lokomotiv Moskva), Pavel Pogrebnyak (Fulham FC).

Photo Credits | Getty Images

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>