Arresti in Serie A, Mauri e Milanetto in manette

di Marco Mancini 17

Ce lo aspettavamo da un momento all’altro, e gli arresti sono scattati. E l’hanno fatto nella maniera più spettacolare, e cioè nel ritiro di Coverciano in cui è finito in manette proprio pochi minuti fa Stefano Mauri, capitano della Lazio e convocato da Prandelli per l’Europeo di Polonia e Ucraina.

L’arresto è scattato oggi proprio perché tra pochi giorni i 23 convocati definitivi sarebbero dovuti partire per la trasferta nell’Est Europa, e quindi arrestare Mauri sarebbe stato più complicato. Non era in ritiro con la nazionale, ma è stato arrestato anche Omar Milanetto, nell’ultima stagione al Genoa ma che il prossimo anno avrebbe dovuto giocare con il Padova. Insieme a loro sono state arrestate altre 17 persone nell’ambito dell’inchiesta Last Bet.

L’accusa per entrambi è di associazione a delinquere finalizzata alla truffa sportiva, nell’ambito dell’inchiesta sul calcio scommesse. Ma non finisce qui. Infatti oltre ai due arrestati c’è un altro calciatore della nazionale finito sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti. Si tratta di Domenico Criscito che, proprio come l’allenatore della Juventus Antonio Conte, è stato iscritto nel registro degli indagati per gli stessi reati che hanno portato in carcere i due colleghi.

Gli altri calciatori arrestati sono stati Cristian Bertani (Sampdoria, ex Novara) Paolo Acerbis (Vicenza), Alessandro Pellicori (ex Torino); Marco Turati (Modena), Matteo Gritti (Petrolul Ploiesti) e Ivan Tisci, ex centrocampista e ora direttore sportivo. Il terremoto in Serie A è cominciato.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (17)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>