Champions Legue: show Lione, l’Arsenal ritorna grande

di Marco Mancini Commenta

Ieri sera si è concluso il girone d’andata del terzo turno di Champions League, dove a rappresentare l’Italia c’era la Fiorentina. Detto già della mezza impresa dei viola, che però dovranno giocarsi tutto nella gara di ritorno per nulla scontata, vediamo com’è andata alle altre 18 squadre europee che puntano alla fase a gironi.

Partiamo subito col dire che, a scanso di colpacci nelle gare di ritorno, le grandi presenti in questo turno possono stare abbastanza tranquille. La partita più interessante della serata, Celtic-Arsenal, ha confermato l’ottimo momento dei Gunners, che non sentono proprio l’addio di Adebayor, ma anzi ultimamente giocano anche meglio dello scorso campionato. La squadra di Wenger ha trovato in Gallas il nuovo bomber, nonostante sia un difensore, il quale dopo la rete all’esordio in campionato, sblocca anche la situazione in Champions League. In casa dei temibili scozzesi finisce 0-2, grazie all’autorete di Gary Caldwell.

Più movimentata invece la serata per l’Atletico Madrid in casa del Panatinaikos. Apre uno degli obiettivi della Juventus, Maxi Rodriguez, alla mezz’ora, ma in pieno recupero pareggia Salpingidis. Nella ripresa vanno a segno anche Forlan e l’altro calciatore seguito dai bianconeri, Aguero, ma i greci non demordono e si avvicinano con Leto. Finisce 2-3, e lo scoglio maggiore, cioè la trasferta ad Atene, è superato. Per l’Atletico il ritorno sarà più facile.

Tutto semplice invece per il Lione, che batte 5-1 l’Anderlecht ipotecando il passaggio di turno, mentre lo Stoccarda batte 2-0 il Timisoara. Quest’anno potremmo avere delle sorprese in Champions, come il Debreceni, squadra ungherese che ha battuto 1-2 il Levski Sofia, o lo Zurigo, che ha sconfitto 0-3 il Ventspils. Tra gli altri risultati, vittorie per Olympiakos, Copenaghen e Maccabi Haifa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>