Bayern Monaco – Real Madrid 2-1, video e interviste

di Davide Piteo 1

La tanto attesa gara di andata della semifinale di Champions League in terra tedesca tra Bayern Monaco e Real Madrid, si chiude con il risultato di 2-1 che lascia cosi aperta discorso qualificazione che verrà archiviato in terra spagnola. Partono bene i padroni di casa tanto che al 15’ con Ribery reclamano un calcio di rigore, trascorrono soltanto due minuti ed al 17’ sempre il francese sugli sviluppi di un calcio d’angolo fissa il momentaneo 1-0.

Nella ripresa però il copione cambia. Infatti dopo soli otto minuti di gioco proprio il tedesco Ozil, sugli sviluppi di un’azione abbastanza rocambolesca di Ronaldo, viene servito in aria calcia sul portiere bavarese, ma la difesa tedesca non attenta si lascia sorprendere da Benzema,il quale scarica nuovamente su Ronaldo che a sua volta non potendo calciare passa il pallone ad Ozil che  si ritrova solo davanti al portiere bavarese e con la sfera praticamente sui piedi, grazie anche ad un rimpallo fortunato, che permette al giocatore tedesco di fissare il risultato sul momentaneo 1-1. Il Bayern, sospinto dal pubblico amico, al 90’Gomez sfrutta al meglio quanto di buono crea sulla destra Lahm e fissa il risultato sul definitivo 2-1.

>> LA SINTESI DI BAYERN MONACO – REAL MADRID 2-1

>> LE PAGELLE DI BAYERN MONACO – REAL MADRID 2-1

Tanta la soddisfazioni in casa Bayern che ha conquistato una vittoria importante che senza dubbio ha dato grande morale al team come confermato da Ribery nel dopo partita ai microfoni delle tv

Penso che sia stata una bella partita sia da guardare che da giocare. Sapevamo che loro sono in grado di segnare molti gol ed è un peccato che abbiamo subito la rete del pari. Avremo qualche possibilità nella gara di ritorno e dobbiamo riuscire a rispondere alle loro offensive.

Soddisfatto della prestazione dei suoi giocatori anche e soprattutto il tecnico del Bayern Heynckes che  nel dopo partita ha dichiarato

Il gol della vittoria è di Mario Gomez ed è stato fondamentale. Lui ha bisogno di cross, anticipa molto bene i difensori. Ha corso molto, ha cercato di vincere ogni palla, ma il miglior giocatore in campo è stato Franck Ribéry.

Discorso diverso in casa Real Madrid dove al termine del match tanta è stata l’amarezza per la sconfitta, ma c’è al tempo stesso anche tanta fiducia nei proprio mezzi e nella gara di ritorno, come confermato dall’autore del pareggio Ozil

L’obiettivo non era certo questo, siamo tutti rammaricati, soprattutto per come è arrivato il 2-1. Credo che possiamo vincere in casa, davanti ai nostri tifosi siamo più forti e sono sicuro che possiamo andare avanti.

Delusione anche nelle parole di Mourinho, che solo due anni fa con l’Inter superò proprio il Bayern in finale

E’ la prima sconfitta in questa Champions League per noi, ma questo non mi preoccupa. Abbiamo perso fuori casa in una gara giocata bene. Negli ultimi minuti la gara sembrava chiusa, ma abbiamo subito gol perché ci siamo abbassati troppo. E’ stata una tipica semifinale da Champions League.

 

Qui il video: http://www.youtube.com/watch?v=NfvyshROgs8

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>