Barcellona, Messi sfida il Milan

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Il Barcellona sta attraversando il momento più difficile da diversi anni a questa parte. Il che è un po’ paradossale visto che i blaugrana hanno un importante margine di vantaggio in campionato sull’Atletico Madrid, ma le recenti sconfitte contro Real e Milan rischiano di lasciare il Barcellona con il solo campionato come obiettivo stagionale. Ribaltare il 2-0 di San Siro è ora l’unico pensiero per Messi e compagni. Proprio l’argentino ha parlato della sfida contro la squadra di Allegri, nel corso dell’evento lancio delle sue nuove scarpe personalizzate.

BARCELLONA-MILAN – Difficile capire effettivamente cosa sia accaduto al Barcellona nell’ultimo periodo. Ma, secondo Messi, una cosa è sicura: bisogna dare di più, la squadra ha già individuato quali sono i problemi e di certo non saranno svelate alla stampa. Quel che si può dire comunque è che il Barcellona ha bisogno di migliorare e di questo la rosa ne è perfettamente cosciente. Sono arrivate brutte sconfitte ma bisogna superare il momento. Quella con il Milan è una partita importantissima, dice, a dir poco decisiva oggi.

REMUNTADA – Messi crede alla cosiddetta “remuntada”? Neanche a dirlo:

Speriamo di vincere col Milan. Crediamo alla remuntada. Sarà difficile, ma cosi come loro hanno vinto là noi possiamo farlo in casa. Abbiamo fiducia. Le squadre italiane si chiudono molto. Giocano spesso con due linee di quattro dietro ed è difficile trovare spazi. Non ho mai segnato contro di loro su azione? Credo sia solo un dato statistico. E spero di rompere il tabù martedì prossimo.

VILANOVA – Il talento argentino ha parlato anche di quanto l’assenza di Vilanova sta influenzando la squadra.

È una questione che ci ha toccato da vicino, ma non possiamo dare la colpa a questa cosa. Siamo un gruppo forte, uno spogliatoio unito. Maradona? Con lui l’esperienza in nazionale è stata buona, anche se non abbiamo raggiunto gli obiettivi. Ma da qui a vederlo nel Barcellona ce ne passa…

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>