Serie A 2011/2012: conosciamo il Cesena

di Marco Mancini Commenta

Il Cesena è una delle squadre che ci ha colpito maggiormente in fase di calciomercato perché, dopo aver puntato forte lo scorso anno sul gruppo che aveva portato la squadra dalla B alla A, più qualche ritocco, quest’anno ha costruito una squadra davvero competitiva, acquistando giocatori di esperienza.

Non ci riferiamo soltanto a Mutu, uno che ha dimostrato che quando la squadra gioca per lui è in grado di fare grandi cose, ma anche altri arrivi importanti di calciatori che conoscono bene la A come Comotto, Candreva, Guana o Eder. La squadra romagnola si è comportata bene anche in uscita, dato che ha trattenuto molti calciatori importanti come Parolo (che ha appena rinnovato) o Giaccherini che avrebbe fatto comodo a molti club di A.

Non che cessioni non ce ne siano state, ma queste, per un club provinciale, sono fisiologiche. Sono partiti infatti Pellegrino, e molti prestiti importanti come Santon o Budan, ma siamo sicuri che i calciatori acquistati saranno in grado di sostituirli a dovere. Anche l’allenatore è una garanzia, quel Marco Giampaolo che fino ad un paio di stagioni fa era associato a grandi club, ma poi qualche scelta sbagliata l’ha lasciato invischiato tra le squadre di bassa classifica. Ma il suo stile di gioco piacevole ed offensivo è marchio di garanzia per uno spettacolo che al Manuzzi di certo non mancherà.

Il Cesena, se Giampaolo confermasse il suo credo tattico, dovrebbe essere schierato con il 4-3-3, con Antonioli in porta, una linea difensiva in cui Comotto dovrebbe sostituire Santon in una difesa che prevede Von Bergen, Rossi e Lauro; un centrocampo con Parolo, Colucci e uno tra Candreva e Guana; ed un tridente offensivo con Mutu, Giaccherini ed Eder, il quale potrebbe scambiare il posto con Rosina.

Giampaolo ha a disposizione una panchina lunga, che con una stagione da oltre 40 partite fa sempre comodo, e l’entusiasmo di un pubblico che lo scorso anno non credeva alla salvezza, ma quest’anno ne è quasi sicuro. Di certo l’unico obiettivo possibile per il Cesena è la salvezza, ma se i nuovi si integrassero bene in rosa, e Mutu giocasse ai suoi livelli, possiamo credere nel raggiungimento dell’obiettivo con largo anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>