Milan: costa caro l’Ajax, Flamini e Thiago Silva ko

di Roberto Bosio 2

Foto: AP/LaPresse

Quella con l’Ajax è proprio una partita da dimenticare. Oltre alla sconfitta l’ultima partita del girone di Champions League ha lasciato in eredità due infortuni. Mathieu Flamini – sostituito dopo mezz’ora di gioco da Kevin Prince Boateng – ha riportato una lesione del legamento collaterale mediale del ginocchio destro che lo terrà lontano dai campi di gioco per un mese.

Purtroppo per i rossoneri nella lista degli infortunati è entrato anche Thiago Silva. Si è sottoposto ad una risonanza magnetica che ha evidenziato la presenza di una lesione del corno posteriore del menisco mediale del ginocchio destro.


Flamini ha ha già iniziato la rieducazione funzionale, mentre il forte centrale brasiliano si recherà a Rio de Janeiro per un consulto con il professor Runco, medico della Nazionale brasiliana. Per ora non si è ancora stabilito se procedere ad un intervento per l’asportazione del menisco o ricorrere a terapie meno invasive.

L’assenza di Thiago Silva preoccupa il Milan molto più di quella di Flamini, perché le alternative interne al centrale brasiliano – ovvero Papastathopoulos, Yepes o Bonera -, non entusiasmano certo i dirigenti rossoneri. Il club potrebbe anche cambiare le sue priorità di mercato, concentrandosi sull’acquisto di un difensore centrale di alto livello da affiancare ad Alessandro Nesta e Thiago Silva – in questi giorni si fa il nome di Miranda, centrale del San Paolo e della nazionale brasiliana avvicinato anche dalla Lazio.

Insomma, a gennaio il Milan dovrà studiare con attenzione le mosse da fare sul mercato. Una è quella che porterà alla scelta di un vice-Ibrahimovic che dovrà riempire la casella lasciata libera dall’infortunio di Pippo Inzaghi. Trovare un nome di alto livello per l’attacco, dopo il no di Cellino per Matri sembra complicato. Oggi Toni ha detto di non essere interessato a questo ruolo – in modo molto diplomatico:

Io in rossonero? Il Milan ha grandi attaccanti, io resto al Genoa.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>