Manchester City, rivoluzione per arrivare a Cavani o Falcao

di Giovanni Ferlazzo Commenta

Il Manchester City si prepara ad attraversare una vera e propria rivoluzione nella prossima sessione di calciomercato estivo. Ammesso che Roberto Mancini resti davvero alla guida dei citizen nonostante i risultati deludenti di quest’anno (fuori dalla Champions League ai gironi e Premier League praticamente nelle mani dei cugini dello United), la squadra dello sceicco Mansour vuole prima incassare dalle cessioni di undici, o addirittura dodici giocatori, e poi puntare al colpo grosso: Cavani o Falcao.

I SACRIFICABILI – Nella lista di Roberto Mancini sarebbero questi i giocatori che potrebbero essere tranquillamente sacrificati in estate: Hart, Kolarov, Kolo Touré, Lescott, Barry, Milner, Nasri, Garcia, Sinclair, Dzeko, Guidetti e il sempre discusso Carlos Tevez. Il vero problema ovviamente non è solo quello di riuscire a venderli ma anche di incassare abbastanza da non perdere troppo rispetto le cifre astronomiche sborsate per portarli a Manchester. Tevez è probabile che tornerà in Argentina, forse al Boca Juniors. Per Nasri si aprono le porte della Francia e di un’altra squadra di sceicchi, il PSG. Dzeko potrebbe essere il sogno d’estate delle italiane, mentre Touré ha diverse richieste dalla Turchia. Per tutti gli altri il dubbio è altissimo: le richieste sono poche, quelle astronomiche neanche a parlarne. Probabilmente si opterà per una svendita pur di alleggerire il monte ingaggi, prima dei nuovi colpi.

CHI ARRIVA – Inutile dire come l’obiettivo di Mancini sia quello di portare a Manchester un giocatore molto apprezzato come Edinson Cavani. Il club inglese deve già mettere in preventivo l’idea di dover sborsare una cifra folle, come del resto ha già fatto in passato, e cercare al massimo di convincere De Laurentiis ad accontentarsi di un assegno sostanzioso ma che non arrivi comunque alla esosa clausola rescissoria. L’alternativa, si fa per dire, è Falcao: convincere l’Atletico Madrid potrebbe essere ancora più difficile. Si parla però anche di Lamela e Marquinhos, oltre ad altri giovani del calibro di Begovic, portiere dello Stoke. Il ciclone City si sta lentamente formando.

Photo credits | Getty Images 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>