Juventus: Rhodolfo giù, Alex su, si riapre il toto-difensore

di Marco Mancini Commenta

L’impressione è che il tira e molla su Rhodolfo debba andare avanti fino alla riapertura del mercato di gennaio. Un giorno è un giocatore della Juve, il giorno dopo non lo è più. Oggi sembra un po’ meno nel mirino di Marotta e Paratici, un po’ per la difficoltà di trattare con diverse parti (San Paolo, fondo privato, ex club, ecc.), un po’ perché un vecchio pallino di Conte, il difensore del Chelsea Alex, si è rifatto avanti.

Ieri il suo procuratore ha ammesso che al calciatore non dispiacerebbe giocare nella Juve a gennaio, anche perché i rapporti con Villas Boas si vanno sempre più deteriorando. Inoltre il centrale del Chelsea è sicuramente più esperto di Rhodolfo, e potrebbe costare persino meno. E siccome bisognerebbe attendere che il centrale del San Paolo si cali nell’ambiente europeo, probabilmente si potrebbe decidere di puntare su Alex.

Ma oltre al centrale, si continua a vagliare l’ipotesi di un terzino sinistro. Si torna a Lione, ma non per Bastos, ma bensì per Cissokho, che è difensore di ruolo e non un esterno alto come il brasiliano, e soprattutto è comunitario. Inoltre il costo del cartellino dovrebbe essere inferiore ai 12 milioni chiesti al Milan due anni fa perché stavolta è il terzino stesso a chiedere la cessione, così non è escluso un suo acquisto, con il ritorno di Chiellini nel ruolo di centrale.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (0)

  1. rhodolfo e meglio di alex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>