Jovetic addio alla Fiorentina: “sono pronto per una grande”

di Marco Mancini 1

jovetic fiorentina grande

Ormai è ufficiale, anche se a breve potrebbe rinnovare il suo contratto, Stevan Jovetic lascerà la Fiorentina a fine stagione. Lo ha ammesso lui stesso in un’intervista a GQ in cui ha spiegato di non avere paura di esordire in una grande squadra, anche se questo significherà doversi giocare il posto da titolare ad ogni partita. Si ma dove può andare Jo-Jo?

In Italia lo segue soltanto una squadra, che peraltro è anche l’unica che può permetterselo: la Juventus. Sono due anni che Marotta prova a prenderlo, ed anche se l’affare Berbatov l’estate scorsa ha incrinato il rapporto tra le due società, interessi comuni potrebbero riavvicinarle. I viola vogliono non meno di 30-35 milioni per lasciarlo andare, anche se il rinnovo che sta per firmare potrebbe avere una clausola rescissoria da 40 milioni. La Juve ha però dalla sua due giocatori che piacciono a Montella, ovvero Giovinco e Marrone. Il primo partirebbe a titolo definitivo, il secondo in comproprietà. In questo modo i bianconeri dovrebbero sborsare solo 15 milioni di euro, e se non si chiamassero Juventus forse l’affare sarebbe già andato in porto.

joveticSIRENE INGLESI – Le alternative sono tutte straniere, quasi esclusivamente inglesi. Non che abbia qualcosa contro la Premier League, ma Jovetic preferirebbe restare in Italia, e considera l’Inghilterra solo come seconda scelta. Qualche settimana fa l’Arsenal ha offerto 20 milioni di sterline ai viola, 25 milioni di euro, ovviamente rifiutati. Potrebbe anche raggiungere la fatidica quota 35 milioni, ma Jo-Jo ha ammesso che accetterebbe solo in caso di approdo in Champions League.

Le alternative sono due club che pagherebbero qualsiasi clausola rescissoria senza battere ciglio, ovvero Chelsea e Manchester City. Più remoto invece il trasferimento in Germania dove si guarda con curiosità al montenegrino ma non c’è la stessa certezza di spendere cifre astronomiche per il suo cartellino. Alla fine sembra che la decisione su a chi cederlo non la prenderà il calciatore ma la società. Tutto sta nel trovare l’alternativa. A Montella piace Aubameyang, ex milanista oggi al St. Etienne. Se si riuscisse a prendere lui, Jo-Jo verrebbe ceduto all’estero, altrimenti l’affare con la Juve, con l’arrivo di Giovinco, potrebbe essere preso in considerazione.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>