Grandi nomi in partenza: Adriano, Pazzini, e forse Kakà

di Marco Mancini Commenta

E’ passata una settimana, ma ancora il calciomercato in serie A non ha regalato grossi colpi. Ma nella giornata di oggi pare debbano esserci importanti novità. Il nome che più fa tremare (soprattutto i tifosi rossoneri) è quello di Kakà. Pare che gli emiri del Manchester City facciano sul serio perché ieri sera c’è stato un incontro tra i dirigenti del club inglese e Adriano Galliani. Addirittura anche il Presidente Berlusconi, di solito abituato a tenersi stretto le sue stelle, ha ammesso di non essere più così sicuro che Kakà resti rossonero.

Ovviamente si parla di un trasferimento per giugno, ma i numeri fanno impressione: 100 milioni di euro al Milan e un contratto da circa 14 milioni a stagione per Kakà, molti di più di quelli offerti dal Real Madrid a Cristiano Ronaldo. Questo apre scenari incredibili, dato che, con l’arrivo di Kakà, il City farebbe un balzo enorme in credibilità (che finora è venuta un pò a mancare) convincendo altri campioni come Buffon o Trezeguet a trasferirsi in quel di Manchester.

Altri inglesi erano presenti ieri a Milano, ma per guardare la partita dell’Inter. Gli emissari erano del Tottenham, e l’osservato speciale Adriano. Per lui sì che si tratta di un trasferimento in questa finestra di mercato. Pare infatti che il club degli Speroni vorrebbe il brasiliano in prestito fino a giugno, ma con diritto di riscatto. Pare che stavolta Moratti ci stia almeno pensando, ma solo a patto che la clausola di acquisto non sia inferiore ai 20 milioni di euro. Altre buone notizie per i nerazzurri arrivano da Genova. Preziosi ha ammesso che, nonostante Milito non si muova di lì adesso, potrebbe partire a giugno perché bisognerebbe accontentarlo se volesse cambiar maglia. E con la pressione che gli sta mettendo addosso anche Maradona (chiaramente filo-interista) difficilmente il prossimo anno lo rivedremo in rossoblù.

Capitolo Fiorentina. Mentre sembra che non si facciano nomi concreti in entrata, in uscita ci sono molti calciatori con la valigia in mano. Dopo la sciocchezza di domenica scorsa, Corvino ha detto che è quasi sicuro che Osvaldo lascerà Firenze. Solo che stavolta non si dice “o lui o Pazzini“, ma pare debbano partire entrambi. Infatti se l’italo-argentino partirebbe per motivi disciplinari, il Pazzo lo farebbe solo perché pare si sia trovato l’accordo con la Sampdoria. E’ solo questione di ore, ma Pazzini ha detto di volere i blucerchiati, e i blucerchiati vogliono assolutamente Pazzini. Per sostituirlo i viola hanno chiesto informazioni su Bonazzoli, il quale potrebbe arrivare in prestito. Ma su questo ancora ci sarà da aspettare. Intanto ancora non si conosce il destino di Da Costa, il quale potrebbe finire alla Lazio in cambio di Cribari, mentre Papa Waigo pare aver trovato l’accordo con il Catania e Semioli con il Genoa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>