Calciomercato: ecco tutti i campioni a costo zero

di Marco Mancini Commenta

La finestra di mercato invernale si è appena chiusa, che già si parla di quella che sarà la prossima, quella che inizierà a luglio. Se i contratti dei calciatori sono ricchissimi, probabilmente lo si deve a quelli che vengono via a parametro zero, in cui non c’è da convincere un presidente a lasciarli andare, ma soltanto il calciatore che deve accettare un’offerta piuttosto che un’altra.

E nella prossima stagione sembra che i contratti di molti calciatori debbano diventare sempre più alti. Secondo una ricerca di SportMediaset, sarebbero 68 i calciatori che negli altri quattro campionati maggiori europei cambieranno maglia senza spendere un’euro. Almeno per il cartellino. Ma non si tratta di calciatori che valgono poco; molto spesso sono giocatori di prima fascia che, per problemi societari, hanno deciso di non prolungare il proprio contratto.

Il caso più lampante è quello di Carlo Tevez, il cui costo sarebbe talmente eccessivo da non poter essere sostenuto nemmeno dal Manchester United. Si sta tentando di trovare un accordo, anche perché è uno degli attaccanti più forti al mondo, ma per adesso ancora non ci sono spiragli di firma. Per questo hanno cominciato a fargli la corte numerosi club europei, tra cui l’Inter. I nerazzurri però stanno seguendo da vicino un altro campione a parametro zero, Michael Owen, ma anche per lui ci sarà una bella battaglia.

La Premier League, come al solito, è il campionato che ci regala più campioni, e così vediamo che, sempre a costo zero, saranno presto disponibili sul mercato gente come Ballack e Mikel del Chelsea, Ryan Giggs (che però potrebbe ritirarsi), o Hyppia. Dovrebbe rivoluzionarsi l’Arsenal, che oltre a Rosicky ed Ebouè che hanno già annunciato di lasciare Londra, potrebbe perdere anche altri pezzi da novanta come Fabregas e Adebayor se non si dovesse qualificare per la Champions.

Nella Liga spagnola non compaiono grossi nomi, a parte uno, un ex Pallone d’Oro. Stiamo parlando di Fabio Cannavaro, che sta facendo di tutto per non rinnovare, e magari il prossimo anno giocare nel suo Napoli. Per il resto ci sono tanti buoni calciatori, ma non di livello eccelso. Possiamo annoverare tra i migliori Huvo Viana del Valencia, Fred del Lione, M’Bami, Dembele (quello che ha eliminato l’Italia alle Olimpiadi) e Inamoto. Vedremo quale sarà il presidente più scaltro che si accaparrerà gli affari migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>