Calciomercato Roma, frenata nell’affare Destro per colpa della Juventus

di Marco Mancini Commenta

Clamorosa svolta nell’affare-Destro. Quella che sembrava dovesse essere ormai una trattativa andata in porto, rischia di saltare definitivamente per una questione di dettagli. A spiegarla è Preziosi, o sarebbe meglio dire un infuriato Preziosi, che questa mattina si è presentato di fronte ai microfoni dei giornalisti con un diavolo per capello. La differenza tra richiesta del calciatore ed offerta della Roma sull’ingaggio è di appena 300 mila euro, e per un dettaglio da nulla rischia di compromettere l’intera trattativa.

La situazione è piuttosto intricata, ma lasciamo alle parole chiarissime di Preziosi il compito di sbrogliarla:

Nella storia calcistica di 22 anni l’affare Destro è la cosa più buffa che mi sia capitata. Ognuno cerca di fare i suoi interessi, ma poi si creano problemi ai protagonisti. Stiamo parlando fin troppo di un ragazzo che ha fatto finora 10 gol in Serie A, Destro deve ancora dimostrare il suo valore assoluto. Poi è normale che uno che si vede sui giornali tutti i giorni tende a chiedere certe cifre scandalose per quella che è la sua età. La concorrenza poi fa salire i prezzi, ma Destro non merita un tira e molla così scandaloso. È una situazione scandalosa, se non si chiuderà resterà al Siena. Poi ci sono società che giocano sugli ingaggi, e i ragazzi preferiscono seguire 200-300mila euro in più piuttosto che una sistemazione adeguata. Io dico che questa è una trattativa che mi ha scocciato, mi ha nauseato, mai capitata una cosa simile. Ci sono giocatori che credono di essere già arrivati e creano complicazioni, anche i procuratori credono di aver trovato una gallina d’oro, non ho bisogno di monetizzare la metà di Destro per cui, se entro oggi non si risolverà tutto, do la mia parola che resterà al Siena.

LE CIFRE – Per spiegarla con i freddi numeri, la situazione attualmente sta in questi termini. L’Inter ha definitivamente mollato Destro, ed in pratica la concorrenza alla Roma la fa solo la Juve. A differenza della Roma, che offre 1,4 milioni più bonus, i bianconeri ne offrono 1,7 secchi. Ma i bonus ottenibili potrebbero essere quelli di squadra, che trattandosi di qualificazione in Champions League o scudetto, alla Juve sono quasi assicurati mentre alla Roma no. Inoltre paradossalmente in bianconero Destro potrebbe giocare di più vista la partenza di Matri, mentre in giallorosso sarebbe chiuso da Osvaldo. Una bella grana che Preziosi vuol risolvere in favore della Roma, ma attualmente non si sa davvero come finirà.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>