Calciomercato Napoli, De Laurentiis blinda Cavani

di Gioia Bò 2

Edinson Cavani sta facendo le fortune del Napoli sia in Italia che in Champions League ed è per questo che risulta essere uno dei pezzi più pregiati del calciomercato internazionale. Oscar Tabarez, ct dell’Uruguay, gli consiglia di guardarsi intorno e di accettare la corte di qualche compagine spagnola o inglese, di qualche squadra che possa esaltare maggiormente le sue qualità. Pronta la risposta di Aurelio De Laurentiis, che blinda il suo gioiello ed invita il ct a tenere a posto la lingua.

LA PROVOCAZIONE DI TABAREZ. L’allenatore della Celeste aveva espresso il proprio parere dal ritiro della nazionale:

Non so per quanto tempo ancora Edinson Cavani resterà nel Napoli, ma secondo me dovrebbe andare a giocare in Spagna o in Inghilterra. La Liga e la Premier League sono due campionati sicuramente più congeniali per le sue caratteristiche. Rispetto alla serie A ci sono spazi maggiori per gli attaccanti, in particolare per quelli veloci come Edi.

LA RISPOSTA DI DE LAURENTIIS. Il patron azzurro non ci sta e tranquillizza i tifosi del Napoli sul futuro del Matador:

Tabarez dovrebbe guardare in casa propria, invece di suggerire a Cavani di trasferirsi in Spagna o Inghilterra. Il Matador non è uno che tradisce la squadra di cui veste i colori. E comunque bisognerebbe vedere se nella Liga o in Premier League c’è davvero qualche club che può permettersi l’acquisto del nostro campione. Quando ho comprato Vargas, che in Italia non ha ancora dimostrato niente, ho dovuto tirare fuori 12 milioni, io. Se c’è dunque qualcuno che vuole davvero Cavani dovrà presentarsi in maniera adeguata, oppure offenderà non solo me, ma ancora di più una persona seria come il nostro Edi.

IL FUTURO DI MAZZARRI. Cavani non si tocca e neppure Walter Mazzarri, nonostante le sirene provenienti da Milano, sponda nerazzurra:

L’accostano all’Inter? Ma c’è un contratto e non è questo il momento di parlare di queste cose. Posso solo dire che il rapporto con il nostro allenatore va avanti in maniera perfetta e non credo che il suo mandato si esaurirà con la fine di questo campionato. Spesso gli sento dire che gli piacerebbe rimanere coinvolto nel progetto azzurro anche per il futuro. Le porte sono aperte per le discussioni al momento giusto, da metà maggio in poi potremo parlare di futuro, quando il pensiero non sarà rivolto alla prossima partita.

[Photo Credits | Getty Images]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>