Calciomercato: Milan e Real Madrid le più scatenate

di Marco Mancini Commenta

Sono sicuramente le due squadre più deluse dell’anno. Il Milan, per dirla alla Mourinho, chiuderà con “zero titoli”, visto che sarà già un’impresa agganciare il secondo posto, a cui si aggiunge l’umiliante eliminazione dalla coppa Uefa. Il Real ha fatto la stessa fine. La distanza dal Barcellona è incolmabile e l’eliminazione dalla Champions è venuta in maniera piuttosto brusca visti i 5 gol in due partite subiti dal Liverpool.

Per questo serve una rifondazione, che deve partire necessariamente dal prossimo mercato estivo. Cominciamo con gli spagnoli, che vista l’imminente elezione del presidente del club, promette già di spendere montagne di soldi. Si sa già che il sogno dei tifosi blancos è Cristiano Ronaldo, e vista la volontà del calciatore, potrebbe essere esaudito. Ma se Perez dovesse essere eletto, la tratta che collega Madrid e Milano sarebbe molto trafficata.

Florentino Perez infatti ha già promesso Kakà ai suoi tifosi. Certo, se dovesse spendere circa 100 milioni per prendere Cristiano Ronaldo, sarà difficile che ne possa spendere altrettanti per il brasiliano del Milan. Ma lui ha un asso nella manica. Se dovesse ingaggiare il portoghese, dirotterebbe le attenzioni verso un altro rossonero, e cioè Beckham. Il riscatto dai Galaxy dell’inglese potrebbe aggirarsi sugli 11 milioni di euro, spiccioli per lui. Gli altri obiettivi del mercato del Real sono il ritorno all’ovile di Roberto Carlos, Ancelotti in panchina e Zidane nella dirigenza. Restano sempre nella lista della spesa anche Gerrard e Xabi Alonso, ma sarà difficile strapparli al Liverpool.

Più interessante la situazione del Milan, che ha deciso di diventare una succursale del Brasile. Siccome nella sua rosa di verdeoro ce ne sono pochi, ecco che Galliani ne ha puntati altri due, che al momento indossano la maglia nerazzurra. Il primo, il più probabile, è Maxwell. L’esterno sinistro non vuol fare panchina all’Inter, e Mourinho ha già detto che è sul mercato. L’altro, se confermato, avrebbe del clamoroso: si tratta di Adriano. L’esclusione dalla partita contro la Fiorentina, secondo i soliti ben informati, sarebbe dovuta ad una notte in discoteca 48 ore prima della gara. A Mourinho sembra che questo non sia andato giù e la tensione tra la società e l’Imperatore continua a crescere, così potrebbe approfittarne il Milan, alla continua ricerca di un ariete per l’attacco.

Ma non finisce qui. Per svecchiare la difesa Galliani sta da tempo puntando Mexes. Nelle stagioni passate i Sensi hanno resistito alla tentazione di cedere il francese, ma se quest’anno la Roma non dovesse qualificarsi per la Champions, per una questione di bilancio dovrà essere ceduto. Il Milan offre Bonera, Jankulovski e soldi, la Juventus Iaquinta (vecchio pallino di Spalletti) e soldi. Vedremo chi la spunterà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>