Calciomercato, Lazio scatenata: preso Pereirinha e quasi Anderson

di Marco Mancini 2

È rimasta in silenzio fino a questo momento ma improvvisamente la Lazio si è scatenata sul mercato. A sbloccare tutto è stata la cessione di Zarate che ha portato in cassa 10 milioni di euro utili ad investire nei ruoli ancora scoperti e soprattutto nel futuro della rosa. L’ultimo arrivato è Bruno Pereirinha, 25 anni, esterno destro simile a Konko che servirà per avere la fascia destra coperta. Oltre ad una discreta esperienza internazionale, è costato anche poco, 700 mila euro, e così ha lasciato lo spazio per un altro investimento importante.

E l’investimento è quello in Felipe Anderson, il nuovo infant prodige del calcio brasiliano. Vent’anni, trequartista del Santos, è riuscito in una sola stagione a far dimenticare Ganso. Indicato persino da Neymar come uno dei migliori del suo ruolo al mondo, è ad un passo dal club biancoceleste. Dalla richiesta di 10 milioni il club romano è riuscito a scendere fino a 7,5. Il problema, come spesso accade in Brasile, è però legato alla proprietà del cartellino.

 Per metà del Santos e per metà di un gruppo di investitori privati, la società si è accontentata di 4,5 milioni, mentre la finanziaria non ha intenzione di accettare i soli 3 offerti da Lotito e vuole arrivare alla stessa cifra del club, e cioè 4,5 milioni. Queste ultime ore di mercato serviranno proprio a trovare l’accordo, altrimenti se ne riparlerà a giugno, sempre che non si inserisca qualche altro club nella trattativa.

LE ALTERNATIVE – Il mercato biancoceleste non è comunque terminato. Per lo stesso ruolo di centrocampo si puntano anche Xhaka e Laxalt (il primo costa troppo ed il secondo è quasi dell’Inter), mentre in uscita si registra la partenza quasi certa di Stankevicius, direzione Dinamo Mosca, mentre dovrebbero partire anche Sculli e Zauri, anche se le loro cessioni non sono più così certe. Partito invece Scaloni che ha lasciato Roma ieri per andare all’Atalanta.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>