Calcio estero, il Borussia conquista la Bundesliga, Premier riaperta

di Marco Mancini Commenta

Nel weekend del Clasico che di fatto richiude nuovamente la Liga (7 punti in tre partite non sono recuperabili), c’è un altro campionato europeo che si chiude, stavolta matematicamente. E’ la Bundesliga con il Borussia Dortmund che si conferma campione di Germania.

La distanza di 8 punti prima di questa gara tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco faceva dormire sonni tranquilli, ma nella partita del pomeriggio Ribery aveva regalato la vittoria ai bavaresi che così si riportavano a cinque lunghezze dalla capolista. Il Borussia non aveva di certo una partita facile, visto che si ritrovava contro la sorpresa di quest’anno, il Moenchengladbach che è in corsa per il terzo posto, e quindi rischiava anche qualcosa. Ma i gol di Perisic e Kagawa rimettono il Dortmund a +8 e stavolta la matematica gioca a favore dei gialloneri, consegnandogli il Meisterschale.

Lo Schalke non approfitta della sconfitta del Moenchengladbach e pareggia ad Amburgo lasciando aperta la corsa al terzo posto visti i soli due punti di distacco dall’avversaria. Il Bayer Leverkusen compie l’impresa in casa dell’Hoffenheim e mette un piede in Europa, dove c’è già lo Stoccarda, mentre è retrocessione per Herta Berlino e Kaiserslautern.

PREMIER LEAGUE – In Premier League, dove sembrava già tutto chiuso, il Manchester City riapre i discorsi scudetto. Mancini deve però ringraziare l’Everton che blocca su uno spettacolare 4-4 lo United. Apre la gara di sabato tra i Red Devils e l’Everton. Sono gli ospiti a passare in vantaggio, ma prima Rooney pareggia e poi nella ripresa il risultato è ribaltato. Sul 3-1 sembra finita, ma la squadra di Liverpool riapre i giochi portandosi sul 3-2. Gol ancora dello United, ma in due minuti l’Everton pareggia. Finirà, come detto, 4-4, e l’occasione per il City nella gara di domenica è troppo ghiotta.

Troppo ghiotta per essere sprecata, e così i Wolves cedono sotto i colpi di Aguero e Nasri e salutano la Premier League. Ora la distanza tra le due squadre di Manchester è di soli 3 punti con altrettante partite da disputare. Solo pari tra Arsenal e Chelsea, con i Blues che riescono a strappare un punto in una gara condizionata dal turnover in vista del Barcellona, ed i Gunners che vedono così avvicinarsi al terzo posto il Newcastle a -3. Il Tottenham perde contro il QPR ed ora è a rischio esclusione dall’Europa.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>