Bundesliga: prima vittoria del Bayern, ma è lo Schalke a comandare

di Marco Mancini Commenta

Deve recuperare il tempo perso il Bayern Monaco, dopo i due pareggi consecutivi all’inizio del campionato, e stavolta ci mette anche troppo zelo per recuperare i tre punti. La sfortunata di turno è stata l’Herta Berlino che è capitato proprio nel momento migliore dei bavaresi, quando cioè hanno cominciato a far funzionare gli schemi di gioco e hanno recuperato gli uomini infortunati.

E così succede che segnino contemporaneamente Toni, Lahm, Schweinsteiger e Klose (questi ultimi due su rigore), e così abbiamo la consapevolezza che il Bayern è tornato. Anche se i punti da recuperare sono tanti.


Certo, le prime non è che corrano così tanto. I punti di distacco dalla vetta sono solo due, ma tra i biancorossi e lo Schalke capolista ci sono 6 squadre. Nulla di impossibile per Toni e soci. Intanto il razionalissimo Schalke continua la sua cavalcata e con il minimo sforzo possibile coglie i tre punti contro il Bochum. E’ bastata una rete di Westermann per sbarazzarsi dell’ultima in classifica, e trovarsi in testa con solo 5 gol segnati in 3 partite era già troppo anche per gli ottimisti. A far compagnia Kuranyi e compagni ci pensano l’Amburgo che, a parte il pareggio alla prima giornata contro il Bayern poi ha fatto benissimo, strapazzando 4-2 l’Arminia Bielfeld in una gara incredibile, in cui si trovava sotto di due reti, riuscendo a ribaltare la gara nella ripresa; e sorprendentemente il Borussia Dortmund, che non vuol ripere l’annata grigia dello scorso anno, e con lo 0-1 in casa dell’Energie firmato Subotic raggiungono le altre a quota 7.

Ma l’impresa di giornata l’ha firmata il Bayern Leverkusen, che in casa contro la matricola terribile Hoffenheim segna addirittura 5 gol, terminando la gara sul 5-2. Una partita bellissima in cui la neopromossa ha venduto cara la pelle e lasciando aperto il risultato quasi fino alla fine, cedendo solo nei 5 minuti finali. Quindi adesso la classifica dice Hoffenheim e Leverkusen secondi a quota 6, a parimerito con un’altra squadra tornata grande, lo Stoccarda, che vince 2-0 contro l’Hannover.

In coda a pari punti troviamo proprio l’Hannover, l’Energie e il Bochum, e appena sopra l’Eintracht Francoforte (2-2 contro il Wolfsburg) e una delle squadre più attese di quest’anno, il Werder Brema che, nonostante Diego, non riesce a conquistare la prima vittoria in campionato. Anzi, anzichè i 3 punti arriva la prima sconfitta contro il Borussia Moenchengladbach, insomma una stagione nata proprio male. Conclude la giornata la vittoria nell’anticipo del Colonia sul Kalsruher per 0-2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>